Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 18 NOVEMBRE 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Asl TO3. Ospedale di Pinerolo, la Pet Therapy arriva in pediatria

Grazie all’Associazione “Sorrisi a 4 zampe” e al sostegno dell’Associazione “Il sogno di Nina e Mattia” i piccoli ricoverati potranno curarsi giocando con cani selezionati, addestrati e controllati dal punto di vista igienico sanitario. L’attività si svolgerà ogni giovedì pomeriggio nella sala giochi o in camera. Ogni seduta avrà la durata di un’ora

03 MAG - Curare con la Pet Terapy. È ora possibile anche nel reparto di pediatria dell’Ospedale di Pinerolo, dove i piccoli pazienti potranno partecipare, se vorranno, giocare con cani selezionati, addestrati e controllati dal punto di vista igienico sanitario.
 
L’ospedalizzazione di un bambino crea un turbamento nelle sue abitudini e nel modo di vivere, con alterazioni dei suoi rapporti familiari e sociali; i sentimenti che i piccoli pazienti sviluppano sono molteplici e possono comprendere ansia e paura, a volte anche nei confronti del personale sanitario. Gli animali, ed in particolare il cane, quando impiegato nella cura dei bambini, sollecita al gioco, stimola all’interazione e sortisce effetti benefici riconosciuti in letteratura, sul piano fisico e psicologico.
 
Un progetto questo della Pet Terapy realizzato con l’Associazione “Sorrisi a 4 zampe” e finanziato dall’Associazione “Il sogno di Nina e Mattia” di Bricherasio, che è riuscita così a realizzare il sogno per cui è nata alcuni anni fa: vedere la Pet Therapy a Pinerolo. Il sogno di Mattia, mancato a 15 per una grave malattia ed ora realizzato grazie all’impegno della Presidente dell’Associazione Marisa Mainero, mamma di Mattia.

 
“Considerata la ricaduta positiva dei nostri primi progetti, con i bambini autistici a Collegno e quello inaugurato ad inizio anno per il Cavs di Pomaretto – ha spiegato il Direttore generale Asl TO3 Flavio Boraso – e ben consapevoli delle potenzialità della Pet Therapy, riconosciute da alcuni anni ufficialmente anche in Italia, abbiamo deciso di estendere l’iniziativa anche ad altri ambiti e fra questi la Pediatria è da subito sembrato il luogo migliore”.
 
Definito il progetto con il Dipartimento materno infantile e il Dipsa - Direzione delle Professioni Sanitarie, la Pediatria dell’Ospedale di Pinerolo ha accolto gli amici a quattro zampe. L’attività avrà cadenza settimanale, il giovedì pomeriggio e verrà svolta in reparto, al 5° piano, nella sala giochi o in camera. Ogni seduta avrà la durata di un’ora, alla presenza di un operatore di Iaa (coadiutore del cane) dell’Associazione “Sorrisi a 4 zampe”, un assistente e uno o due cani a seconda dei casi.
 
Come per Pomaretto e Collegno, anche in questo caso l’Azienda si è rivolta a operatori formati e di provata esperienza, in grado di assicurare il giusto approccio con i piccoli pazienti, così come previsto dagli “Interventi Assistiti con gli Animali (Iaa)” definiti dal Ministero della Salute, attraverso il Reparto di Neuroscienze comportamentali dell’Istituto Superiore di Sanità, ovvero “prestazioni terapeutiche, di riabilitazione, educative, didattiche e ricreative che prevedono il coinvolgimento di animali”.
 
“Siamo certi che questa iniziativa incontrerà l’approvazione e l’entusiasmo dei nostri pazienti più piccoli –  ha aggiunto Boraso – la Pet Therapy ha ormai dimostrato la sua validità nell’attivare nei bambini la giusta motivazione ad un approccio positivo del periodo di ricovero in ospedale, con conseguenti ricadute positive sulla loro salute. Ringrazio l’associazione ‘Il sogno di Nina e Mattia’ che ha contribuito in modo fattivo a realizzare il progetto, nonché i nostri operatori sanitari, ancora una volta parte attiva e propositiva nel processo di miglioramento dell’assistenza al paziente che questa azienda persegue.”

03 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy