Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 21 OTTOBRE 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Asl Biella. Per le patologia della tiroide un percorso di assistenza completo

In occasione della settimana mondiale della tiroide, la Asl punta l’attenzione sull’importanza di un percorso di assistenza e di gestione delle patologie tiroide sempre più completo, sia dal punto di vista clinico che chirurgico. E sull’importanza dei cittadini di tenere sotto controllo la propria tiroide.

24 MAG - Fino al 26 maggio si celebra in tutta Italia la settimana mondiale della tiroide e anche quest’anno l’Asl di Biella ha scelto di valorizzare tale iniziativa che punta l’attenzione sull’importanza di “amare la propria tiroide” e “fare la cosa giusta”. Un percorso, quello di assistenza e di gestione delle patologie tiroide, che in Asl Biella è “sempre più completo, sia dal punto di vista clinico che chirurgico”, evidenzia la Asl in una nota.

La carenza iodica, insieme a una predisposizione genetica, rappresentano tra le cause più frequenti della presenza di un nodulo della tiroide. È necessario identificare e sorvegliare alcune popolazioni a rischio per patologia tiroidea, come le donne fertili e i soggetti più anziani. Oggi l’esame più utilizzato è l’ecografia.

“Lo screening ecografico universale non è tuttavia consigliato – afferma Anna Nelva, endocrinologa dell’ASL BI – perché può destare inutili preoccupazioni e non è giustificato vista la bassa percentuale di tumori maligni nell’ambito della patologia nodulare (meno del 5% di tutti i noduli tiroidei). Un dosaggio dell’ormone TSH permette di sospettare un’alterazione della funzione tiroidea (ipotiroidismo e ipertiroidismo) da confermare con indagini più specialistiche”.


Nella patologia nodulare si può ricorrere alla chirurgia che oggi si è molto evoluta sia nelle indicazioni (solo quando strettamente necessario), sia nella tecnica con l’introduzione di una chirurgia sempre più meno invasiva. I trattamenti chirurgici vengono eseguiti in ASL BI da una équipe multidisciplinare del team di chirurgia e di otorinolaringoiatria.

Obiettivo della settimana mondiale della tiroide è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo scientifico sui crescenti problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all’azione preventiva della iodoprofilassi.

La manifestazione coinvolge le principali società/associazioni scientifiche endocrinologiche italiane, quali: Associazione Italiana della Tiroide (AIT), Società Italiana di Endocrinologia (SIE), Associazione Medici Endocrinologi (AME), Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP), Associazione Italiana Medici Nucleari (AIMN), Associazione delle Unità di Endocrinochirurgia Italiane (UEC), Società Italiana di Endocrino-Chirurgia (SIEC) e il Comitato Associazione Pazienti Endocrini (CAPE).

24 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy