Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 01 DICEMBRE 2020
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. In Piemonte riammissione in “quarantena attiva” per i contatti asintomatici 

“Possibile il ritorno a scuola a seguito del tampone negativo”, spiega Icardi: “il soggetto quindi non verrebbe isolato ma continuerebbe a essere monitorato, evitando così alle famiglie complicazioni logistiche nella custodia dei figli”. La risposta a un’interrogazione del Pd che segnalava “difformità nelle linee di comportamento delle Asl”. La scelta fra “quarantena attiva” e isolamento in relazione alla situazione epidemiologica

25 SET - “In Piemonte è possibile la riammissione a scuola in ‘quarantena attiva’ per i contatti asintomatici dopo tampone negativo, a discrezione dei dipartimenti locali di prevenzione. Il soggetto quindi non verrebbe isolato ma continuerebbe a essere monitorato, evitando così alle famiglie complicazioni logistiche nella custodia dei figli”.

Lo ha sottolineato ieri in Consiglio regionale l’assessore alla Sanità , Luigi Icardi, rispondendo a una interrogazione del Pd Domenico Rossi, vicepresidente della Commissione Sanità , che segnalava “difformità nelle linee di comportamento delle Asl”.

“Il tema è delicato - ha detto Rossi - perché mette insieme la Salute pubblica con altre dimensioni importanti come l’apprendimento dei bambini e i problemi socio-economici. In questo momento ad esempio solo per i dipendenti è previsto un congedo collegato alla quarantena dei figli retribuito al 50%, e solo nei casi in cui il contatto sospetto sia avvenuto a scuola”.

“La Regione - ha replicato Icardi - ha adottato una linea di indirizzo unitaria su tutto il territorio regionale prevedendo, in caso di tampone negativo sul soggetto asintomatico che è stato a contatto con persone positive, effettuato nei tempi corretti (tra il quinto e il settimo giorno), la possibilità di adottare una quarantena attiva, in modo da permettere il rientro al lavoro o a scuola, monitorando le condizioni di salute e prevedendo tutte le protezioni individuali necessarie”.


Ma la scelta fra quarantena attiva e isolamento, ha aggiunto l’assessore, dovrà essere fatta “in relazione alla situazione epidemiologica, che è diversa da caso a caso”.

25 settembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy