QS EDIZIONI
Martedì 18 GENNAIO 2022
Covid
La Provincia autonoma ha ormai superato le soglie di occupazioni dei letti ospedalieri e dal 6 dicembre raggiungerà il Friuli Venezia Giulia in zona gialla. Ma la tendenza di crescita rischia di far passare in giallo il Natale a molti italiani. di L.F. Leggi...

Alto Adige verso l&rsquo
Ne dà notizia l’Ansa che anticipa quanto contenuto in un’ordinanza che sarebbe alla firma del presidente Kompatscher. Inoltre nei Comuni 'rossi' i bar e ristoranti devono chiudere alle 18 e scatta il coprifuoco dalle 20 alle 5. Leggi...

Covid
A darne notizia è l’Azienda sanitaria della Provincia autonoma: “Bisogna dirlo chiaramente, ogni letto Covid manca altrove, inoltre ci mancano comunque 400 professionisti a causa delle sospensioni. Purtroppo, questo significa che dobbiamo rinviare numerosi interventi chirurgici non urgenti e già programmati” Leggi...

Approvato il finanziamento aggiuntivo per i Consultori familiari
Nei prossimi due anni saranno messi a disposizione fondi per 987.000 euro. L'obiettivo è garantire i benefici aggiuntivi finanziati dall'Agenzia per la famiglia per gli anni 2022 e 2023. Deeg: “Durante la pandemia, in particolare, molte famiglie sono state esposte a un notevole stress. Molte di loro ora sono alla ricerca di aiuto e consiglio, motivo per cui è importante essere in grado di offrire consulenza e supporto in modo tempestivo”. Leggi...

Anche le farmacie parteciperanno alla campagna di vaccinazione Covid
L’Alto Adige conta attualmente 131 farmacie. Circa un terzo ha già dichiarato di voler partecipare alla campagna. L’elenco esatto delle farmacie partecipanti alla campagna vaccinale verrà pubblicato sulla homepage della Provincia e dell'Azienda sanitaria altoatesina. Widmann: “Questo ci permette di aumentare il numero dei siti di vaccinazione e di garantire ancora più capillarità a livello provinciale”. Leggi...

Vaccinazioni dell&rsquo
Nel corso di un’iniziativa organizzata da HappyAgeing, Alleanza Italiana per l’Invecchiamento Attivo, con il contributo non condizionante di GSK, gli esperti della Lombardia hanno fatto il punto sulle vaccinazioni dell’adulto e dell’anziano previste dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale Leggi...

Covid
Si aggiungono ai 115 operatori già sospesi nella giornata di ieri. Nel giro di pochi giorni sarà verificata la possibilità di demansionamento oppure smartworking. In caso di esito negativo la sospensione avrà effetto retroattivo, dal giorno della notifica dell'accertamento.e Da segnalare la protesta davanti all'ospedale di Bolzano da parte di un gruppo di sanitari sospesi contro il provvedimento assunto nei loro confronti dall'Asl.  Leggi...

Covid
La decisione è stata presa in ottemperanza di quanto previsto dal decreto Draghi del 1° aprile 2021. Verrà loro inibita la possibilità di accedere ai rispettivi reparti, quindi già da domani a questi Collaboratori aziendali non verrà più consentito di svolgere prestazioni o mansioni che implichino contatti interpersonali o comportino in qualsiasi altra forma il rischio di diffusione del contagio da Sars-CoV-2. Questi 115 operatori potranno vaccinarsi in ogni momento facendo così venir meno le sospensioni loro notificate. Leggi...

Vaccini Covid
Solo la metà della popolazione altoatesina risulta vaccinata. Per la Giunta il calo delle vaccinazioni sarebbe legato in maniera “esigua” a posizioni no vax. Il vero problema sarebbe “un gruppo abbastanza consistente di persone che a fronte delle notizie positive riguardo alle infezioni, all’assenza di decessi ed allo svuotarsi dei reparti tendono a pensare che non vi sia più urgenza di vaccinarsi”. Ma “in questo modo rischiamo di trovarci in autunno, con la variante Delta o un’altra variante, in una situazione di grave difficoltà”. Leggi...

Covid
Ordinanza del presidente della Pa di Bolzano Kompatscher con cui l’obbligo di indossare la mascherina scatterà solamente nei luoghi al chiuso diversi dalla propria abitazione e all’aperto quando non fosse possibile mantenere la distanza interpersonale oppure in caso di assembramenti di persone. L’ORDINANZA Leggi...

Vaccini Covid
Le istituzioni provinciali e sanitarie della provincia fanno il punto sulla campagna vaccinale e lanciano un appello congiunto per ricordare che “chi si vaccina protegge se stesso e gli altri". “Insieme continueremo a lavorare per raggiungere ed informare tutti coloro che sono ancora indecisi” fa sapere l presidente dell'Omceo, Claudio Volanti. Leggi...

Firmata lettera di intenti per aprire una sede dell&rsquo
Tra la Provincia di Bolzano e l’Università medica privata Paracelsus (PMU) di Salisburgo esiste già una cooperazione che riguarda, in particolare, la messa a disposizione da parte della PMU, a Salisburgo, di posti di studio nella Facoltà di medicina per studenti altoatesini. È inoltre in programma l’istituzione di un fondo comune per il finanziamento della ricerca. Ma l’obiettivo futuro è quello di stabilire una sede PMU nella Provincia di Bolzano, accreditata secondo la legge austriaca ed approvata secondo il diritto universitario italiano. Leggi...

Oftalmologia
La proposta è stata avanzata dal gruppo di lavoro nato dall’iniziativa di Senior Italia FederAnziani per offrire alle Regioni e alle Province autonome proposte concrete per affrontare l’emergenza. Nel gruppo AICCER, AIMO, GIVRE, SOT, SOU e SUMAI Assoprof Leggi...

Covid
Ripartire ma con prudenza. È questo lo scopo del “Corona-Pass”, che fungerà da “biglietto di ingresso” per tutte le riaperture previste dalla nuova ordinanza provinciale, ristoranti all’interno compresi. E poi teatri, concerti e cinema; musei e mostre; piscine e palestre, fiere e convegni, strutture ricettive. Il Corona-Pass sarà rilasciato a chi ha completato il ciclo vaccinale, ha contratto il virus ed è guarito negli ultimi 6 mesi; chi presenta certificazione di test negativo. A ciascuna di queste persone sarà attribuito un codice QR che dimostrerà la validità del CoronaPass. LE FAQ Leggi...

Covid
Dopo avere avviato, ad inizio marzo, un progetto pilota di screening tramite tampone nasale, la Giunta Provinciale, con l’ordinanza 18 del 1 aprile, ha deciso di rendere lo screening obbligatorio per la frequenza della scuola in presenza. A chi si rifiuta, tocca la Dad. I genitori insorgono ma per il Tar “il pericolo di danno grave lamentato dai ricorrenti” è stato “declinato in modo sommario ed estremamente generico”, e dunque non c'è modo di “trarre conclusioni”. La Camera di Consiglio è fissata per il 27 aprile. IL DECRETO Leggi...

spacer Test nasale. Ecco come funziona nelle scuole dell’Alto Adige   spacer Kompatscher: “Rispetto delle regole, appello alla calma”  
Covid
Progetto pilota in 18 scuole elementari da estendere, in caso di successo, a tutte le scuole elementari provinciali. La sperimentazione, la cui adesione è volontaria e gratuita, coinvolgerà circa 1800 – 2000 alunni. Widmann: “Lo screening consistente rende visibile la diffusione dell’infezione e ci permette di estrarre rapidamente le persone infette dalla circolazione”. Leggi...

Covid
Da oggi, e fino al 7 marzo, obbligatori i test in entrata e uscita anche ben tre nuovi Comuni della Venosta e del Meranese. Le misure restrittive erano già in vigore a Merano, Rifiano, Moso in Passiria, San Pancrazio, Malles, Lana, San Martino in Passiria, Caines e San Leonardo in Passiria. Leggi...

Covid
Dopo i casi riscontrati nei quattro Comuni di Merano, Rifiano, Moso in Passiria e San Pancrazio, la variante sudafricana del coronavirus si è diffusa nei Comuni di Lana, San Martino in Passiria e Malles Venosta. Emanata nuova ordinanza. Obbligo di test in entrata e in uscita dai quattro Comuni. Kompatscher: “Misura molto onerosa e grande sfida organizzativa che impone gravose limitazioni alle persone. Ma è l'unico compromesso per evitare, in accordo con lo Stato, il blocco totale”. L'ORDINANZA Leggi...

Covid
A 5 giorni, il presidente Kompatscher firma una nuova ordinanza per inasprire le misure, soprattutto nei quattro Comuni dove sono stati rilevati casi di variante africana: Merano, Rifiano, Moso in Passiria e San Pancrazio. Da lunedì test in entrata e in uscita da questi territori comunali e didattica fino al 7 marzo nelle scuole di ogni ordine e grado. Chiusi anche parrucchieri e saloni di bellezza. Kompatscher: “Bisogna stringere i denti e seguire le regole”. L’ORDINANZA Leggi...

 
 
 
 
 
 
Formazione e aggiornamento del personale delle aziende sanitarie: i corsi di Federsanità
Ambulatorio terapie precoci Covid
Legge di Bilancio. Federsanità Calabria: “Sanità regionale più tornare a respirare”
Anci e Federsanità incontrano  Speranza su prossimità e integrazione sociosanitaria
Natale in ospedale. Al via la campagna social di Federsanità
Lavoro “agile” poco tutelato
La pandemia da coronavirus e le organizzazioni sanitarie complesse
PR e relazioni interistituzionali in sanità. Al via corso di formazione dell’Associazione PA Social
Anci alle Istituzioni: “Educare i cittadini a considerare la salute un bene comune primario”
La “transazione” come strumento deflattivo utile alla P.A. Un seminario al San Giovanni di Roma
Cronicità. Frittelli (Federsanità): “Troppi ritardi nell’attuazione del Piano”
La transazione nei casi di responsabilità sanitaria. Il convegno il 28 ottobre
“Non smettiamo di comunicare”. Federsanità lancia la proposta degli Stati generali della Comunicazione in Sanità
Salute e inclusione sociale. Il ruolo dei sindaci nella governance dei sistemi sanitari e sociali
Agenas e Federsanità presentano OIS, l’osservatorio per la raccolta delle buone pratiche di integrazione socio sanitaria
Dopo il Covid la definizione delle responsabilità mediche e sanitarie in situazioni emergenziali non può più essere rimandata
La sfida del Pnrr in sanità non si potrà vincere senza un nuovo piano di reclutamento per il personale
Federsanità Anci Lazio diventa social
Il direttivo Federsanità Anci FVG rilancia la mission per il “Sistema Salute Regionale”

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy