Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 20 SETTEMBRE 2019
Provincia Autonoma di Bolzano
segui quotidianosanita.it

Pa Bolzano. Arriva la ricetta verde in attesa della digitalizzazione. Asp illustra la soluzione transitoria

“Entro il 4 di aprile saranno disponibili 500.000 ricettari provinciali verdi e contestualmente sarà accelerato il processo di progressiva digitalizzazione delle ricette”. Questa la soluzione dell’Azienda sanitaria provinciale per far fronte alla carenza dei ricettari cartacei rossi e alla contestuale progressiva accelerazione nel processo di digitalizzazione.

23 MAR - La soluzione transitoria alla carenza di ricettari cartacei rossi e la contestuale progressiva accelerazione nel processo di digitalizzazione delle ricette sono stati al centro di una conferenza stampa convocata questa mattina, 23 marzo, a Palazzo Widmann ed alla quale hanno preso parte il direttore del Dipartimento provinciale sanità Michael Mayr, il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale, Thomas Schael, il direttore della Ripartizione prestazioni e territorio dell’AS, Martin Matscher, ed il responsabile del progetto di digitalizzazione delle ricette nella Ripartizione sanità, Johannes Ortler.
 
Nella sua seduta di ieri la Giunta provinciale ha chiesto all’Azienda sanitaria di individuare una soluzione interna per superare i persistenti problemi tecnici causati dalla tipografia dello Stato di Foggia ed i conseguenti ritardi nella fornitura dei ricettari medici in Alto Adige che stanno portando all'esaurimento delle scorte di blocchetti rossi a disposizione dell’Azienda sanitaria provinciale. 
 
Arriva la ricetta verde. Ogni anno vengono emesse a livello provinciale circa 6 milioni di ricette per i 500.000 abitanti riguardanti circa 7,7 milioni di prestazioni specialistiche e 4 milioni di ricette per farmaci. Per assicurare il normale svolgimento delle necessarie prescrizioni per prestazioni farmaceutiche, ambulatoriali e di degenza a carico del Servizio Sanitario pubblico, accanto all‘imminente introduzione della ricetta digitale, l’Azienda sanitaria ha quindi deciso di introdurre un ricettario verde valido solo in Alto Adige (ricettario provinciale).
 
Tale ricetta verde contiene tutte le informazioni valide per le ricette rosse nazionali e vale per la prescrizione effettuata da medici in servizio presso l‘Azienda sanitaria dell‘Alto Adige, per Medici di Medicina Generale e per Pediatri di Libera Scelta
 
Tutte le strutture sanitarie pubbliche nonché le farmacie, le cliniche private e le strutture convenzionate accetteranno tali ricette verdi provinciali che entro il 31 marzo verranno stampate in 500.000 copie. Il ricettario provinciale sarà utilizzabile solo per la prescrizione a favore di persone residenti in Alto Adige ed iscritte al Servizio Sanitario Provinciale.
Le prestazioni per persone non residenti dovranno essere prescritte utilizzando carta intestata bianca in modo che poi queste possano essere trascritte su una ricetta del Servizio Sanitario Nazionale. L‘utilizzo del ricettario provinciale per la prescrizione di prestazioni specialistiche e medicinali, cure termali e così via è limitato a tre mesi per i medici prescrittori ed a sei mesi per i cittadini per usufruire della prestazione. La ricetta verde provinciale sarà introdotta a partire dal 4 aprile.
 
Parallelamente sarà accelerata la progressiva digitalizzazione della ricetta. Grazie alla “de materializzazione della ricetta” le  informazioni su farmaci e prestazioni specialistiche saranno inviate in tempo reale alle farmacie, allo specialista, oltre che al Ministero dell‘Economia e delle Finanze.
 
Questo richiede che sia prescrittori esterni ed interni che erogatori di prestazioni siano collegati in un sistema e possano comunicare tramite interfacce.
 
I tempi previsti per la realizzazione del progetto di digitalizzazione della ricetta sono i seguenti: il 1° maggio 2016 per i Comprensori sanitari di Bressanone e Brunico, 1° giugno 2016 per i Comprensori sanitari di Merano e Bolzano: entro il 1° giugno 2016 sarà completata la connessione con le farmacie ed entro il 1° agosto 2016 saranno operative le prescrizioni tramite Medici di Medicina Generale e Pediatri di libera scelta.
 
I prossimi passi verso la digitalizzazione delle ricette saranno rappresentati da 4 serate informative per i farmacisti già pianificate nelle prossime 3 settimane; dalla formazione individuale in ogni farmacia e dalla realizzazione di appositi “Help-Desk“.
 


23 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS P.A. Bolzano

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy