Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 21 AGOSTO 2019
Provincia Autonoma di Bolzano
segui quotidianosanita.it

PA Bolzano. Contratti d’opera ammessi fino a fine 2019. Nel frattempo si cercano medici

La disposizione transitoria contenuta nella legge statale di Bilancio 2018. Stocker: “L’obiettivo primario è naturalmente il contratto a tempo indeterminato attraverso concorso per il personale specializzato in possesso di tutti i requisiti, fra cui anche l’attestato di bilinguismo e la dichiarazione di appartenenza al gruppo linguistico. Ma serve tempo, e ora lo abbiamo guadagnato grazie alla nuova disposizione transitoria”.

27 DIC - L’Azienda sanitaria provinciale potrà stipulare contratti d’opera con personale del ruolo professionale e con operatori sanitari – sin tratta in primis di medici – per altri due anni. “Un’ottima notizia per l’assistenza sanitaria in Alto Adige”, commenta l’assessore alla Salute della Pa di Bolzano, Martha Stocker. La disposizione transitoria è stata inserita nella legge statale di bilancio 2018.

Stocker ringrazia anche la ministra della salute Beatrice Lorenzin e il sottosegretario Angelo Rughetti. “La riformulazione dell’articolo che ci consente di assumere ulteriore personale medico è essenziale per garantire i servizi in tutti e sette gli ospedali, anche alla luce dei vincoli imposti dal regolamento UE sull’orario di lavoro dei medici”, spiega Stocker. Inoltre con queste risorse di personale l’Azienda sanitaria potrà anche attuare meglio la misura di riduzione dei tempi di attesa per le visite specialistiche.  

“La pratica dei contratti d’opera – ricorda la PA di Bolzano in una nota - era stata dichiarata quasi del tutto inapplicabile dal Tribunale di Bolzano, Sezione del lavoro, a fine 2016. Le deroghe riguardavano solo gli operatori non inseriti nella struttura aziendale né nei piani di servizio e la situazione si era rivelata particolarmente precaria nei reparti di pronto soccorso, medicina d’urgenza, anestesia e rianimazione, pediatria e ginecologia, dove i posti sono stati occupati solo temporaneamente e con procedura di urgenza. Di conseguenza l’Azienda sanitaria è ricorsa ad altre forme di assunzione a tempo determinato”.


“L’obiettivo primario è naturalmente il contratto a tempo indeterminato attraverso concorso per il personale specializzato in possesso di tutti i requisiti, fra cui anche l’attestato di bilinguismo e la dichiarazione di appartenenza al gruppo linguistico. Ma serve tempo, e ora lo abbiamo guadagnato grazie alla nuova disposizione transitoria”, spiega l’assessora Stocker. L’Azienda sanitaria utilizzerà i prossimi due anni per investire in modo mirato nell’acquisizione di personale e nell’indizione degli appositi concorsi.

27 dicembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS P.A. Bolzano

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy