Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 14 OTTOBRE 2019
Provincia Autonoma di Bolzano
segui quotidianosanita.it

Elisoccorso. In Alto Adige oltre 3mila interventi l’anno, ok al programma 2018

In totale, durante il 2017, il costo del servizio è stato di poco inferiore ai 10,8 milioni di euro. I costi per l’anno già iniziato ammontano a 9,4 milioni di euro per Heli (finanziati dalla Provincia) e a 2,35 milioni per l’Aiut Alpin (a carico dell’Azienda sanitaria). I costi a carico dei contributenti altoatesini nel 2017 sono stati di 2,8 milioni di euro: il resto è composto da rimborsi per pazienti stranieri coperti da assicurazione e per i residenti in altre regioni italiane.

21 GIU - Ben 3.304 interventi di soccorso con gli elicotteri Pelikan 1, Pelikan 2 e Aiut Alpin; 3.107 pazienti trasportati per 122.229 minuti, o 2.037 ore, una media di 9 interventi e 335 minuti di volo al giorno. Sono questi i numeri del servizio di elisoccorso in Alto Adige per il 2017, anno da ricordare anche per l’entrata in vigore dei voli serali, che, a partire dal 6 novembre scorso, consentono di offrire il servizio dalle 6 alle 22.

In totale, durante il 2017, il costo del servizio è stato di poco inferiore ai 10,8 milioni di euro, dei quali 8,35 milioni per l’associazione “HELI Elisoccorso Alto Adige”, 2,2 per l’Aiut Alpin Dolomites e i restanti 230.000 euro per la copertura dei costi dell’attività antincendio alla base dell’elisoccorso.

E il 19 giugno scorso la Giunta provinciale ha dato il proprio via libera sia al resoconto dell’attività nel 2017, sia al piano di finanziamento per il 2018. I costi per l’anno già iniziato ammontano a 9,4 milioni di euro per HELI (finanziati dalla Provincia) e a 2,35 milioni per l’Aiut Alpin (a carico dell’Azienda sanitaria). “Il servizio di elisoccorso è fondamentale per mantenere la qualità della sanità altoatesina nelle situazioni di emergenza - sottolinea l’assessora Martha Stocker - settore nel quale la nostra Provincia opera all’avanguardia”.


Per quanto riguarda il 2017, un altro dato da segnalare è che i costi effettivamente a carico dei contributenti altoatesini si limitano a 2,8 milioni di euro: il resto, infatti, è composto da rimborsi per pazienti stranieri coperti da assicurazione e per i residenti in altre regioni italiane. “Il servizio - prosegue la Stocker - va infatti quotidianamente a beneficio non solo dei circa 530mila altoatesini, ma anche dei 90mila turisti presenti ogni giorno in Provincia di Bolzano e alle 50mila persone in transito lungo la A22”.

Il costo per ogni minuto di volo, a partire dall’ottobre 2015, è stato portato da 100 a 140 euro, e a ciò si aggiunge il calcolo del ticket pagato dai pazienti locali all’Azienda sanitaria. “Per un intervento in cui l’utilizzo dell’elisoccorso è motivato - conclude l’assessora - il ticket è di 100 euro, ma se viene dimostrato che dal punto di vista medico e sanitario si poteva fare a meno dell’elicottero, viene inserito nella fattura un onere di 1.000 euro”.

21 giugno 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS P.A. Bolzano

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy