Quotidiano on line
di informazione sanitaria
23 FEBBRAIO 2020
Provincia Autonoma di Trento
segui quotidianosanita.it

Al via concorso di progettazione per il nuovo Ospedale di Cavalese

Il concorso di progettazione prevede la costruzione del nuovo complesso sanitario sull’area di pertinenza dell’attuale ospedale, dell’estensione di circa 21.650 metri quadrati. Il progetto dovrà prevedere fasi alterne di costruzione di parte del nuovo ospedale e di demolizione di parte dell’attuale struttura sanitaria, fasi coordinate in modo di non interrompere le attività sanitarie in essere. 

28 SET - Primo passo per la realizzazione del Nuovo Ospedale di Cavalese. La Giunta provinciale, con una delibera firmata dagli assessore Luca Zeni e Mauro Gilmozzi, ha autorizzato oggi l’avvio del concorso di progettazione finalizzato alla redazione del progetto preliminare dell'opera. La realizzazione sarà effettuata per fasi, in modo che l'attuale struttura possa continuare ad esercitare la propria attività sanitaria anche durante i lavori di costruzione. Si prevedono 96 posti letto, 2 sale operatorie e il Day Hospital Oncologico.

Il concorso di progettazione prevede la costruzione del nuovo complesso sanitario sull’area di pertinenza dell’attuale ospedale, dell’estensione di circa 21.650 metri quadrati. Si prevede, in quella che può essere definita come una sfida ingegneristica, che la realizzazione dello nuovo ospedale venga effettuata per fasi, in quanto è necessario che l’attuale struttura sanitaria eserciti la propria attività per tutto il periodo di cantiere. Al fine di rispettare tali condizioni, il progetto dovrà prevedere fasi alterne di costruzione di parte del nuovo ospedale e di demolizione di parte dell’attuale struttura sanitaria, fasi coordinate in modo di non interrompere le attività sanitarie in essere.


Tali progetti riguarderanno la completa demolizione dell’attuale ospedale con l’esclusione del corpo nord, adibito ad autorimessa ed ad altre funzioni tecnico-logistiche, e dell’edificio utilizzato per le attività di dialisi; tali edifici sono quelli realizzati in tempi recenti. Per quanto riguarda le caratteristiche sanitarie, il Nuovo Ospedale sarà dimensionato per una previsione di 96 posti letto di degenza, suddivisi in due letti per stanza, e distribuiti fra l’area medica, chirurgica, materno-infantile e dialisi; il reparto operatorio sarà costituito da 2 sale operatorie ordinarie, 1 sala gessi e da tutte le altre funzioni di supporto. Inoltre troverà collocazione il Pronto Soccorso, il Day Hospital Oncologico, tutti gli ambulatori specialistici oltre agli uffici medici, amministrativi e distrettuali.

Il concorso di progettazione sarà effettuato in 2 fasi; la prima aperta a tutti coloro che, in possesso dei requisiti tecnico-amministrativi, vorranno partecipare e prevede la definizione dell’idea progettuale.Tali idee saranno valutate da un'apposita commissione tecnica che, sulla base di precisi criteri stabiliti nel bando, stilerà la graduatoria relativa alla prima fase. I primi dieci classificati nella prima fase saranno invitati a partecipare alla seconda fase del concorso che consiste nella redazione del progetto preliminare relativo ai lavori di realizzazione, il cui importo, per i soli lavori, è stimato in 24,6 milioni di euro.
 

28 settembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS P.A. Trento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy