Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Puglia
segui quotidianosanita.it

Asl Lecce. Prorogati al 30 giugno 2018 i contratti di 476 dipendenti

Il provvedimento riguarda tutto il personale che potrebbe avere i requisiti di legge per la stabilizzazione e va a coprire la fase transitoria finalizzata alla ricognizione completa degli stessi. Il “pacchetto” di proroghe più sostanzioso riguarda i collaboratori professionali sanitari infermieri (229); gli operatori socio sanitari, gli infermieri pediatrici (127), gli infemieri pediatrici (34), gli autisti di ambulanza (24), i tecnici di radiologia (21) e i tecnici di laboratorio (18).

29 DIC - Contratti prorogati sino al 30 giugno 2018 per 476 dipendenti a tempo determinato: 349 tra personale tecnico-professionale e infermieristico e 127 operatori socio sanitari (Oss). È quanto prevede la deliberazione 2818 del 27 dicembre scorso, con la quale Asl Lecce ha deciso di prolungare i contratti in scadenza nel primo trimestre del 2018, di fatto allineando le posizioni contrattuali delle diverse figure professionali del comparto.

Nel dettaglio, il “pacchetto” di proroghe più sostanzioso riguarda i collaboratori professionali sanitari infermieri, con 229 contratti prolungati sino al 30 giugno 2018. Stessa scadenza per gli operatori socio sanitari (127 contratti prorogati), gli infermieri pediatrici (34), gli autisti di ambulanza (24), i tecnici di radiologia (21) e i tecnici di laboratorio (18). Nell’elenco, infine, rientrano anche dietiste (8), ostetriche (6), audiometrista (1), tecnici della riabilitazione (4), della fisiopatologia cardiocircolatoria (3) e della neurofisiopatologia (1).cardiocircolatoria (3) e della

Il provvedimento, spiega la Asl in una nota, "riguarda tutto il personale che potrebbe avere i requisiti di legge per la stabilizzazione e va a coprire la fase transitoria finalizzata alla ricognizione completa degli stessi, così come previsto dalla Regione Puglia d’intesa con i sindacati di categoria".


“La proroga dei contratti – sottolinea il Direttore Generale Silvana Melli - permetterà alla Asl di gestire al meglio i servizi sanitari in attesa che l’iter di stabilizzazione del personale venga concluso. Ma non solo, perché consentirà a 476 dipendenti di affrontare serenamente i prossimi mesi: non è un particolare secondario, giacché si sta operando nell’ottica di eliminare quanto più possibile il precariato dal lavoro pubblico e, segnatamente, da quello sanitario”.

29 dicembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Puglia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy