Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 OTTOBRE 2019
Puglia
segui quotidianosanita.it

Sottoscritto protocollo emergenze sanitarie linee ferroviarie tra Regione Puglia e RFI

L'accordo siglato stamattina è finalizzato ad evitare che possano verificarsi mancati o ritardati interventi, dettando una serie di regole e procedure omogenee per consentire una più rapida ed efficace gestione dei soccorsi sanitari effettuati dal Servizio Emergenza Urgenza 118 nell’ambito dell’esercizio ferroviario.

13 MAG - "È stato firmato questa mattina a Bari, presso il Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere Sociale e dello Sport per Tutti, il Protocollo condiviso per la gestione degli interventi di emergenza sanitaria nelle aree e sulle linee ferroviarie della Regione Puglia (testo già recepito con DGR n.255 del 15.02.2019)". È quanto si legge in una nota della Regione Puglia.
 
"Il protocollo è stato sottoscritto, per la Regione Puglia - prosegue la nota -, dal Direttore ad interim del Dipartimento Angelosante Albanese e per RFI dagli ingegneri Giuseppe Marta, Direzione Territoriale Produzione Bari e Domenico Marino per RFI Direzione Circolazione Bari/Ancona, alla presenza del Direttore C.O. del 118 sovraprovinciale Bari/BT Gaetano Dipietro, in qualità di referente sanitario regionale per le maxiemergenze".
 
"Il Protocollo è finalizzato ad evitare che possano verificarsi mancati o ritardati interventi - spiega la Regione -, dettando una serie di regole e procedure omogenee, tese a consentire una più rapida ed efficace gestione degli interventi di soccorso sanitario effettuati dal Servizio Emergenza Urgenza 118 nell’ambito dell’esercizio ferroviario".

 
"In tale ottica il documento sottoscritto individua i soggetti istituzionali chiamati a gestire i soccorsi (RFI, le imprese ferroviarie, il sistema di emergenza urgenza regionale, articolato in centrali operative provinciali) ed il personale coinvolto - aggiunge la nota -, rappresentato, per RFI, dal Dirigente Centrale Coordinatore Movimento (DCCM); per l’impresa ferroviaria dal Capotreno; per il Servizio 118 dall’operatore di centrale e dall’equipe di soccorso. Vengono altresì definite le modalità di attivazione e gestione del soccorso, così che lo stesso possa avvenire con la necessaria efficacia e in completa sicurezza, sia per quel che riguarda l’incolumità delle persone presenti che per quanto attiene la circolazione dei treni".
 
"La proficua collaborazione di RFI e Regione Puglia, ciascuna nel proprio ambito, pone le basi per una ottimale riuscita dell’intervento di soccorso in ambito ferroviario sul territorio regionale, regolamentato da procedure e disposizioni che costituiscono una garanzia per ogni cittadino utente. Con il protocollo sottoscritto questa mattina - conclude la nota - si dà integrale attuazione a quanto prescritto dalle Linee Guida in materia di gestione degli interventi di emergenza sanitaria e sulle linee ferroviarie, approvate dalla Conferenza Stato-Regioni del 05 agosto 2014 e in parte già recepito dalla DGR n.2129 /2016 in tema di gestione delle emergenze in ambito ferroviario".

13 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Puglia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy