QS EDIZIONI
Martedì 21 NOVEMBRE 2017
Vaccini obbligatori
L’assessore Gallera ha presentato i dati per la fascia di età tra i 6 e i 16 anni (circa 1 milione e mezzo. “Verificheremo immediatamente la situazione vaccinale dei 37.643 ragazzi che non hanno prodotto la documentazione qualora risultassero inadempienti avvieremo il percorso formale di recupero. Saremo inflessibili affinché si raggiunga la copertura vaccinale del 95% indispensabile per l’immunità di gregge”. Leggi...

La legge Gelli alla prova dei fatti
Il difficile equilibrio tra tutela del danneggiato, serenità degli operatori e sostenibilità economica in ambito di med-mal. Il Forum Risk Management di Firenze quale occasione di dibattito, sintesi e alleanze di tutti i sistemi coinvolti di Tiziana Frittelli Leggi...

Giovane medico precario della Campania scrive al Papa: &ldquo
Maurizio Cappiello, medico presso l’Ao Cardarelli di Napoli, non chiede nulla al Papa. Gli racconta, però, come si sente un giovane professionista della sanità. E parla di “una generazione con le idee”, ma che soffre per l'instabilità lavorativa. Di una generazione che emigra per lavorare, con “tanta ambizione, ma anche tanta mortificazione”. Mentre “le buone idee non vengono viste come qualcosa da coltivare, ma nella migliore delle ipotesi sono tenute solo in considerazione, per poi dimenticarle nel governo successivo”. LA LETTERA AL PAPA Leggi...

Mense biologiche: via libera all'
La Conferenza Unificata ha dato l'intesa sul testo del decreto interministeriale Agricoltura, Istruzione e Salute con cui si prevedono le mense biologiche negli asili nido, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie. Istituito un fondo ad hoc di 4 milioni per il 2017 e 10 milioni annui dal 2018. L'INTESA. Leggi...

Roma
Avrebbero richiesto rimborsi per prestazioni di assistenza domiciliare sanitaria e parasanitaria superiori a quelle effettivamente eseguite. Le cliniche coinvolte sono “Villa speranza”, “Fondazione Roma” e  “Sant’Antonio da Padova. L’inchiesta ha preso le mosse dall’esposto di un medico di
una delle tre cliniche.
Leggi...


Brescia
Si tratta di un cittadino straniero che, senza aver mai conseguito la laurea in medicina, visitava nella propria abitazione pazienti oncologici, prescrivendo per la cura tisane “anti-cancro”. I Nas lo descrivono come “un vero e proprio ciarlatano che speculava sulla salute di pazienti disperati” e invitano i cittadini a “rivolgersi a strutture sanitarie specialistiche” che offrono “percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali ben definiti e condivisi dal mondo scientifico”. Leggi...

Aggressioni ai medici
“Servono interventi urgenti, no alla chiusura di postazioni di guardia medica”, è quanto spiega ai sindaci il Sindacato dei medici italiani, che dichiara lo stato di agitazione provinciale. Trovato: “Un segnale forte dai sindaci di centri importanti. Siamo certi che la mobilitazione della guardia medica e dei cittadini crescerà e romperà l’immobilismo del governo”. Leggi...

Emilia Romagna
A dieci giorni dall'avvio delle vaccinazioni e della campagna di comunicazione della Regione, sono più di 161mila le dosi di antinfluenzale già inoculate. Oltre 2.000 le vaccinazioni contro lo pneumococco, fornite gratuitamente ai 65enni e raccomandate per i malati cronici e gli anziani. Leggi...

Lazio
Stamani riunione in Regione con i rappresentanti dei centri che contestavano le nuove tariffe al ribasso. Dalla Regione disponibilità ad “approfondire e rivedere criteri e costi utilizzati per la determinazione delle nuove tariffe”, le associazioni, da parte loro, si sono impegnate a rinunciare ai contenzioni. E intanto l’entrata in vigore delle nuove tariffe slitta al 1° luglio del 2018. Leggi...

FVG
L’assessore è intervenuta a precisare il ruolo del privato accreditato nella Regione. “Il sistema sanitario pubblico – ha detto – si avvale del privato accreditato non subendone una concorrenza ma ottenendone una forte collaborazione, che ha lo scopo di dare un servizio completo e di qualità a vantaggio dei cittadini”. Leggi...

Trapianti di rene
Un trapianto è stato effettuato da donatore vivente e 6 da quattro donatori deceduti. I donatori deceduti tre uomini (40, 54 e 74) e una donna (63 anni). I riceventi sono una donna di 54 anni affetta da glomerulonefrite, tre pazienti (due donne, di 54 anni e 64 anni, e un uomo di 67 anni) affetti da rene policistico, un uomo di 37 anni affetto da uropatia malformativa e una donna di 57 anni affetta da nefropatia diabetica. Leggi...

Sardegna
Il testo della delibera non è ancora stato reso pubblico, ma la Giunta spiega che “parzialmente corregge quanto stabilito per il contenimento delle liste d’attesa dal 2010 ad oggi”. Arru: “il Cup deve essere sfruttato meglio, ci deve essere una gestione distinta delle priorità in caso di primo accesso e la possibilità per l’erogatore della prestazione di attivare il protocollo di presa in carico e follow- up e, quindi, delle successive visite, senza ripassare per il sistema di prenotazione regionale”. Leggi...

Numero unico emergenza 112
L’assessore umbro Luca Barberini ha spiegato che a breve verrà siglato un protocollo d'intesa con la Regione Marche per realizzare nel 2018 una Centrale unica di risposta Umbria-Marche per il numero unico di emergenza 112. Non solo. “Potenzieremo l’elisoccorso, già condiviso con le Marche, allestendo elisuperfici attrezzate per il volo notturno”. E “ci saranno accordi tra ospedali per punti nascita ‘integrati’ nelle zone di confine e la valorizzazione di alcune attività specialistiche”. Leggi...

Lombardia
"Vogliamo che i cittadini colgano i vantaggi che porterà e il modo in cui migliorerà la qualità della loro vita". Così l'assessore al Welfare regionale el corso del convegno che ha organizzato, questa mattina, all'Auditorium "Testori", per illustrare ai cittadini la riforma sanitaria. Leggi...

Aggressioni ai medici
La Conferenza Regionale delle Autorità di Pubblica Sicurezza è convocata per il 23 novembre e la problematica della sicurezza del personale preposto al servizio di guardia medica ad ai presidi sanitari di emergenza in ambito regionale è stata inserita all’ordine del giorno. Sulla questione Emiliano incontrerà il 21 novembre le organizzazioni mediche, che già da tempo hanno messo in atto denunce e proteste. Leggi...

Lazio
La nomina avvenuta con Decreto del Presidente della Regione Lazio. Ma la decisione di Zingaretti non è piaciuta al sindacato: “Alessio è stato Dg del Policlinico Umberto I di Roma e negli ultimi sei anni si è messo in luce per una gestione disastrosa, caratterizzata dal dissesto organizzativo ed economico dell’ospedale, in un cronico deficit di bilancio, e per l’enorme precariato medico e infermieristico”. IL DECRETO Leggi...

Bressanone
Lo scorso 15 novembre una giornalista si è introdotta senza autorizzazione nel reparto di pediatria dell’Ospedale di Bressanone per fare delle riprese di un bambino profugo lì ricoverato. Il personale dell’Asp aveva comunicato "in maniera chiara ed inequivocabile" che non era consentito l’accesso. L'appello di Giunta provinciale e Asp per il rispetto delle leggii e delle regole prescritte dall’Ordine dei giornalisti per la tutela dei minori.
 
Leggi...


Simit
Durante questa settimana, fino al 19 novembre, tutte le persone bisognose di assistenza sanitaria si potranno recare presso queste strutture per ricevere prestazioni mediche. A sopresa la visita di Papa Francesco. Leggi...

Giornata diritti Infanzia
Donare un farmaco per tutti quei bambini che vivono in uno stato di povertà. Sarà possibile in 1.400 farmacie italiane, 89 delle quali situate tra Verona e provincia, il prossimo 20 novembre, in occasione della Giornata per i diritti dell’infanzia, grazie all’iniziativa “In Farmacia per i bambini” della Fondazione Francesca Rava - Nph Italia Onlus. L'ELENCO DELLE FARMACIE ADERENTI.
 
Leggi...


Puglia
L’udienza di merito è prevista per il 28 marzo del 2018, ma i giudici hanno intanto accolto il ricorso di sospensiva presentato dalla Asl di Lecce dell’ordinanza emanata dal sindaco di Casarano per riattivare il reparto di Pediatria dell’ospedale Ferrari. Emiliano: “Andiamo avanti secondo il Piano”. Leggi...

Toscana al primo posto tra le Regioni benchmark
La classifica viene stilata da una struttura tecnica del ministero della Salute. Il presidente della Regione Toscana e l’assessore alla Salute soddisfatti per “un primato che va ad aggiungersi ad altri che ci sono stati riconosciuti nello scorso mese di ottobre: prima la Griglia Lea e pochi giorni dopo il Rapporto Sdo”. Leggi...

Legge di Bilancio
La Conferenza dei presidenti ha sospeso il parere in programma oggi in attesa dell'esito del confronto con il Governo che hanno chiesto possa svolgersi prima della Conferenza Unificata straordinaria che sarà convocata il prossimo 23 novembre. Leggi...

Regioni benchmark 2018
La struttura tecnica incaricata di valutare le migliori performance regionali ai fini di selezionare le Regioni di riferimento per determinare i parametri di riparto del fondo sanitario hanno messo nelle mani delle Regioni e del Governo la rosa delle prime cinque dalle quali dovranno essere scelte le tre regioni benchmark. Dato che la prima in classifica (Toscana) entra di diritto nella rosa, si dovrà scegliere tra Marche, Umbria, Emilia Romagna e Lombardia. L'anno scorso il primato andò a Marche, Veneto e Umbria. Ma la Conferenza dei presidenti ha chiesto il rinvio del punto per l'intesa in Stato Regioni. IL DOCUMENTO. Leggi...

Risorse per il superamento degli Opg: 55 milioni per il 2017 da dedicare a Rems e servizi per la salute mentale
La proposta approvata in Conferenza Unificata per l’intesa, prevede il riparto in  base della popolazione  maggiorenne  residente  al 1° gennaio 2017. Che sarà dedicato alle Rems regionali che possono accogliere però solo persone alle quali sia applicata una misura di sicurezza  detentiva  che non trova elettiva gestione nell'ambito dei servizi sanitari ordinari nell'area della salute mentale. IL DOCUMENTO. Leggi...

Assistenza termale: sì
Il riparto avviene in proporzione alla quota di accesso al fabbisogno standard in coerenza con quanto stabilito nel testo dell'Accordo e con quanto riportato nella relativa tabella. Per l'erogazione delle somme, si applicano le disposizioni di concorso delle Regioni Sicilia, Sardegna, Valle d'Aosta, Friuli­ Venezia Giulia e delle Province autonome di Trento e di Bolzano al finanziamento del Servizio sanitario nazionale. IL DOCUMENTO. Leggi...

Medicina penitenziaria: riparto da oltre 165 milioni alle Regioni
Cambiano i criteri che si basano su due sole percentuali: il 65% in base all'incidenza dei detenuti presenti e il 35% in base ai nuovi. In base a una richiesta della Commissione salute i nuovi criteri di  riparto saranno modulati  nell'arco  di  un  biennio. IL DOCUMENTO. Leggi...

Alle Regioni 45 milioni contro il gioco d'
In realtà per il 2017 la dotazione sarebbe stata di 50 milioni, ripartita in ragione delle quote di accesso al finanziamento del fabbisogno sanitario nazionale standard 2016, con il vincolo che la somma sia impegnata entro l’anno. Ma con nota del 26 ottobre 2017 il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ha comunicato che è stato operato un accantonamento in base alle riduzioni delle dotazioni finanziarie previste pari di 5 milioni e, quindi, la disponibilità di bilancio è di 45 milioni. IL DOCUMENTO. Leggi...

Conferenza Regioni
Fino ad oggi responsabile del settore Sanità e Politiche Sociali della Conferenza delle Regioni, Principe assumerà anche la carica di direttore generale del Cinsedo. Per il presidente Bonaccini: "È una scelta di garanzia e professionalità". Leggi...

Gestione del rischio
Obiettivo del Comitato costituito da un gruppo di esperti che metteranno a disposizione le proprie competenze al fine di contribuire alla sperimentazione di nuovi approcci operativi per la gestione del rischio in sanità, è lavorare per favorire in modo uniforme e coerente l’evoluzione del Modello sistemico, messo a punto con la collaborazione di Agenas  Leggi...

 
 
Studi e Analisi
 
 
segui quotidianosanita.it
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy