Quotidiano on line
di informazione sanitaria
18 NOVEMBRE 2018
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Lorenzin (Cp): “Si poteva fare molto di più per la sanità con una manovra tutta in deficit”

07 NOV - "Ci saremmo aspettati grandi cose per la sanità in questa legge di Bilancio, visto che è una manovra in deficit. Se si vogliono aggredire le disuguaglianze, al fine di ridurle, il primo tema da dover affrontare è quello della salute. Invece abbiamo visto che lo stanziamento per il Fondo sanitario nazionale è molto inferiore rispetto a quello prospettato dal ministro. Grillo aveva parlato di 115 mld, invece ci saranno gli stessi 114 mld già previsti dallo scorso governo, senza un euro in più. Inoltre, gli aumenti del Fondo sanitario per i prossimi anni sono stati vincolati al nuovo Patto per la salute che verrà approvato entro la fine del prossimo anno. E anche lì, riguardo al nuovo Patto, non è stato inserito nulla di innovativo, si sono limitati alla prosecuzione di un lavoro che noi avevamo già cominciato. Di sicuro questo approccio non riesce a dare risposte complete a quelle che sono le nuove sfide". 
 
Così la componente della Commissione Bilancio della Camera, Beatrice Lorenzin (Cp), a margine della convention Fiaso.

07 novembre 2018
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy