Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 19 OTTOBRE 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Ministero della Salute: “Convocheremo tavolo per far tornare il dialogo tra le parti”

06 SET - “Il Ministero della salute – si legge in una nota - , dopo aver incontrato in data odierna le rappresentanze sindacali (CGIL, CISL e UIL) dei lavoratori della sanità privata, ritiene opportuno prestare massima attenzione alle problematiche rappresentate, e alla conseguente necessità di compiere ogni sforzo per addivenire in tempi rapidi alla sottoscrizione del nuovo contratto”.
 
“Considerato che le trattative fra le parti (CGIL, CISL e UIL per quanto riguarda i lavoratori, e AIOP e ARIS per quanto riguarda i datori di lavoro), si sono interrotte da mesi, e che il permanere di questa situazione non giova al SSN nel suo complesso, e potrebbe creare rilevanti criticità in molte regioni, questo Ministero dopo aver sentito le medesime, si farà promotore della convocazione, già la prossima settimana, di un tavolo che, nel rispetto delle rispettive competenze, faccia tornare le parti al dialogo al fine di concludere al più presto le trattative, arrivando così a dare ai lavoratori della sanità privata e alle strutture private accreditate con il SSN il nuovo contratto collettivo”.

06 settembre 2019
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy