Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 29 NOVEMBRE 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Quanto pesa e quanto incide positivamente una buona leadership infermieristica? Una ricerca del Policlinico Tor Vergata cercherà di scoprirlo


La ricerca che si articolerà con una web survey nazionale ha infatti lo scopo di indagare la relazione tra il modello di leadership adottata dal middle management e i fattori riconducibili sia al benessere organizzativo degli infermieri, sia agli esiti di cura. Si indagherà in particolare sull’effetto della leadership e sulla sua capacità di incidere sul benessere organizzativo degli infermieri, in termini di stress, burnout, soddisfazione, engagement e commitment. IL PROGETTO.

25 NOV - Ideato, progettato e curato, dal punto di vista scientifico, dalla Direzione Infermieristica del Policlinico Tor Vergata di Roma, parte lo studio nazionale multicentrico per studiare i contesti di cura e gli outcomes assistenziali. Si tratta di una Web Survey nazionale alla quale potranno partecipare tutte le strutture sanitarie attraverso il coinvolgimento dei propri infermieri e coordinatori.
 
La ricerca, spiega una nota del PTV, ha lo scopo di indagare la relazione tra il modello di leadership adottata dal middle management e i fattori riconducibili sia al benessere organizzativo degli infermieri, sia agli esiti di cura. In particolare l’effetto della leadership, influenzando il benessere organizzativo degli infermieri, in termini di stress, burnout, soddisfazione, engagement e commitment, potrebbe incidere sulle loro performance e quindi sugli esiti assistenziali.
 
Queste ipotesi, qualora avvalorate, spiega il PTV, andrebbero a costituire molteplici ambiti di intervento sul middle management che, grazie ai fondi stanziati dal PNRR, deve supportare le attività di restyling del SSN. Infatti, continuano i ricercatori, prossimità, innovazione e formazione sono alcuni dei principali temi che guideranno la grande stagione degli investimenti che attende la nostra sanità pubblica nei prossimi anni.

 
“Il PNRR investe nell’assistenza di prossimità diffusa sul territorio, potenziando le cure domiciliari e la teleassistenza, attivando numerosi Ospedali di comunità e nuove Case della Salute. In questo scenario la leadership delle professioni sanitarie riveste sicuramente un ruolo fondamentale e determinante per contribuire a ridisegnare l’intera rete sanitaria”, ha dichiarato il Direttore Generale del Policlinico Tor Vergata, Giuseppe Quintavalle.
 
In questo scenario, sottolinea il policlinico romano, puntare sulla leadership, che nei contesti sanitari è la chiave di volta del rinnovamento organizzativo, diviene peculiare ma soprattutto strategico.
 
Diversi studi hanno messo in evidenza quanto la leadership del capo abbia un ruolo fondamentale nel determinare le dinamiche nelle organizzazioni. Un buon leader, sottolinea il PTV, è colui che ha specifici tratti di personalità, quali onestà ed integrità morale, in grado anche di adottare comportamenti professionali, curati ed affidabili, esemplari per i propri collaboratori. Il clima organizzativo che ne deriva, influenza indirettamente le performance dei lavoratori, tanto che la qualità delle prestazioni erogate aumenta.
 
“Recentemente è stato messo in luce quanto lo stile di leadership del capo nel settore infermieristico sia determinante nel promuovere un clima organizzativo positivo che porta gli infermieri ad agire comportamenti in linea con gli outcomes richiesti. Diversi indicatori di benessere organizzativo, quali la possibilità di agire le competenze acquisite, l’intenzione di lasciare il lavoro, la soddisfazione lavorativa, nonché gli esiti di cura, esplicitati dalla qualità dell’assistenza fornita ai malati, devono appartenere al cruscotto gestionale di ogni responsabile dell’assistenza”, ha dichiarato il Responsabile dell’Area delle Professioni Sanitarie del Policlinico Tor Vergata e Responsabile Scientifico del progetto, Alessandro Sili.
 
Fattori situazionali, ritenuti la principale fonte di stress lavorativo, spiega ancora il PTV, possono portare i lavoratori ad un ridotto stato di salute, rischio di esaurimento emotivo, burnout, disturbi psicosomatici ed insoddisfazione lavorativa. Al contrario, laddove questi fattori di stress sono controllati, gestiti e ove possibile, ridotti, i lavoratori sono più motivati ed implementano migliori performance.
 
Questo dibattito che deve riguardare i responsabili delle Direzioni delle Professioni Sanitarie, così come il mondo accademico, osserva il PTV, risulta essere estremamente acceso e attuale perché potrebbe mettere a disposizione delle organizzazioni sanitarie e più in generale degli stakeholder, nuove opportunità di intervento per migliorare la ripresa del sistema attraverso un’azione mirata sul middle management.
 
“Soprattutto nell’era post COVID, in cui è necessaria una rapida ed oculata ripresa del SSN, un ambiente di lavoro stressante potrebbe rappresentare una delle sfide principali con cui è necessario confrontarsi perché in un’organizzazione dove si riesce a costruire, promuovere e mantenere il benessere organizzativo, gli operatori riferiscono soddisfazione lavorativa, commitment ed engagement che in questo caso sono la panacea del nuovo modello di salute”, ha dichiarato il Direttore della Medicina del Lavoro, nonché Direttore Sanitario Aziendale del Policlinico Tor Vergata Andrea Magrini.
 
“Sono onorato di sostenere questo importante studio, unico nel suo genere, che indaga la relazione esistente tra la leadership infermieristica del middle management, il benessere organizzativo vissuto dagli operatori e gli esiti sui malati. La promozione e lo sviluppo della leadership infermieristica rappresentano un elemento cruciale per elevare il profilo e lo status della professione e fanno parte delle linee di sviluppo strategico del WHO e del Consiglio Internazionale degli Infermieri e della campagna Nursing Now. Per questo CNAI ha deciso di sostenere questo studio sulla leadership nei diversi contesti di cura, attraverso una sua ampia diffusione”, ha commentato il Presidente Nazionale della CNAI, Walter De Caro.
 
Alla luce dei risultati, sottolinea infine il PTV, si potrebbero rimodulare le attività nelle varie unità operative, implementare dei corsi di formazione per lo sviluppo della leadership o per la gestione dei gruppi di lavoro e avviare progetti di team building non più con il solo obiettivo di costituire un migliore ambiente di lavoro, ma per agire indirettamente sulla salute dei pazienti.
 
Responsabile Scientifici del progetto: Alessandro Sili, Direttore Area Professioni Sanitarie e Sociali del Policlinico Tor Vergata di Roma, Francesco Zaghini e Jacopo Fiorini, infermieri ricercatori del Policlinico Tor vergata di Roma.
 
Comitato scientifico dello Studio: Lucia Mitello, Direttore Dipartimento Professioni Sanitarie AO San Camillo di Roma e Coordinatore Forum Professioni Sanitarie – Federsanità, Walter De Caro, Presidente CNAI, Alice Mannocci, Professore Associato Statistica Medica, Universitas Mercatorum Roma,
 
Collaborazioni internazionali: Bruce Avolio, Professor of Management - executive director of the Center for Leadership & Strategic Thinking, Foster School of Business at the University of Washington, e Greta Cummings Professor, Faculty of NursingUniversity of west Ontario.
 
Partnership: Forum Professioni Sanitarie Federsanità, Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica (CECRI) dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma, Consociazione Nazionale Associazioni Infermiere/i (CNAI)

25 novembre 2021
© Riproduzione riservata


Allegati:

spacer Il progetto

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy