Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 14 NOVEMBRE 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Veneto. Danneggiate sale operatorie ospedale Rovigo. Coletto: “Probabile gesto vandalico”

La manomissione di una bocca antincendio ha messo fuori uso 5 delle 9 sale operatorie del nosocomio. L’assessore alla Sanità, costernato per l’accaduto, ha spiegato che il gesto “non avrà conseguenze significative sugli interventi già programmati”.

30 LUG - “Non riesco ad immaginare in quale mente malata e contorta possa nascere l’idea di quello che appare con molta probabilità  un gesto vandalico che, rendendo inutilizzabili 5 delle 9 sale chirurgiche di un ospedale, mette a rischio la salute e la vita dei cittadini”. È costernato l’assessore alla Sanità, Luca Coletto, di fronte alla manomissione di una bocca antincendio che ha messo fuori uso più della metà delle sale operatorio del nosocomio del capoluogo polesano.

“Da questa mattina sono in contatto con il direttore dell’Ussl, Adriano Marcolongo, e faremo di tutto, ovviamente, per assicurare al più presto la funzionalità dei locali resi per ora inagibili e per riattivare più sale operatorie possibile”. “Stiamo anche procedendo ad una verifica approfondita su danni collaterali, soprattutto nel sottostante reparto di radiologia, del quale molte apparecchiature sono a soffitto - ha proseguito - ovviamente, ci costituiremo contro i per ora ignoti autori di un gesto vigliacco, per il quale non può esistere alcuna giustificazione”.

Gli inquirenti sono al lavoro e l’intera struttura sanitaria polesana sta prestando loro la massima collaborazione per venire a capo di questa vicenda. Purtroppo all’interno del reparto non ci sono telecamere che possano aver registrato l’evento.

“Alla luce della situazione attuale, il probabile vandalismo non avrà conseguenze significative sugli interventi già programmati e sono stati allertati anche gli altri ospedali della Regione nel caso dovessero presentarsi situazioni particolari. - ha concluso l’assessore - mi auguro di cuore che il colpevole venga trovato, meglio se si costituisse: ci deve dare molte spiegazioni, a noi e a tutti i cittadini”.

30 luglio 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy