Quotidiano on line
di informazione sanitaria
28 NOVEMBRE 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Campania. Cgil, Uil e Ugil: “Preoccupazione per stop attività del Centro Agro-Aversano”


La revoca delle autorizzazioni sanitarie alla struttura riabilitativa è stata decisa a causa di difformità urbanistiche/edilizie. “Rischi per la salute dei pazienti e problemi occupazionali per gli operatori”. Chiesto l'immediato intervento delle autorità per il ripristino delle attività.

23 AGO - “Invitiamo le autorità competenti ad intervenire, con massima urgenza e tempestività, per permettere di ripristinare al più presto le attività riabilitative, scongiurando il danno alla salute pubblica e la perdita di preziosi  posti di lavoro”.
È questo l’appello lanciato dalla Cgil Fp, Uil Fpl e Ugl Sanità privata dopo che il comune di Trentola Ducenta, a causa della segnalazione di difformità urbanistiche/edilizie riscontrate al Centro Agro-Aversano di Trentola Ducenta dal Servizio Prevenzione dell’Asl di Caserta, ha disposto la revoca immediata delle autorizzazioni sanitarie alla struttura riabilitativa.

Il 20 agosto, spiegano i sindacati, l’Asl Ce 1 provvedeva ad effettuare delibera di sospensione dell’accreditamento provvisorio con il Ssn del Centro Agro Aversano di Trentola Ducenta “per sei mesi a decorrere dal 17 Agosto 2012 e comunque fino alla rimozione della condizione sospensiva”.

Una situazione che, secondo le Oss, rischia di rilevarsi grave. C’è infatti “profonda preoccupazione per le criticità che tali provvedimenti comportano, in primis la sospensione delle attività terapeutiche ad oltre 500 pazienti, dei quali molti con connotazione di gravità, nonché la ricaduta occupazionale sugli operatori del settore, con 35 dipendenti a rischio”. Per questo le Oss auspicano il “tempestivo ripristino” delle attività del Centro.

 

23 agosto 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy