Quotidiano on line
di informazione sanitaria
05 FEBBRAIO 2023
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Esperienze Digitali: con il “Gaslini diffuso” per la prima volta un Irccs assume la responsabilità clinica e gestionale di reparti ospedalieri territoriali


Comincia oggi, su Quotidiano Sanità, la proposizione delle Esperienze Digitali” delle Aziende italiane". La Regione Liguria ha attribuito all’IRCCS Istituto Giannina Gaslini le funzioni sanitarie assistenziali in ambito pediatrico e neonatologico in capo alle Aziende Socio Sanitarie Liguri a decorrere dal 01/07/2022. È la prima esperienza nazionale che assegna ad un IRCCS la responsabilità clinica e gestionale di reparti ospedalieri di Aziende Territoriali. Solo un’ampia digitalizzazione dei processi di governo gestionale e clinico può garantire l’efficienza del modello e la garanzia della qualità di cura per il paziente.

30 NOV - La Liguria ha deciso di affidare all'IRCCS Istituto Giannina Gaslini le funzioni sanitarie assistenziali in ambito pediatrico e neonatologico in capo alle Aziende Socio Sanitarie Liguri a decorrere dal 01/07/2022.

Si tratta della prima esperienza nazionale che assegna ad un IRCCS la responsabilità clinica e gestionale di reparti ospedalieri di Aziende Territoriali.

I principali obiettivi discendenti dall’adozione del nuovo modello organizzativo sono:
Condivisione sul territorio di un’eccellenza in ambito pediatrico riconosciuta a livello italiano e internazionale come il Gaslini
Parità di accesso all’eccellenza sanitaria con condivisione di protocolli e «best practices»
Risposta alla sofferenza cronica del SSN legata alla carenza di specialisti, in particolare di pediatri
Opportunità di crescita del personale delle ASL con trasmissione della capacità scientifica dell’IRCCS
Crescita della capacità gestionale con miglioramento dei relativi indicatori a partire all’abbassamento degli indici di fuga

Descrizione attività e risorse impiegate
L’Istituto ha attivato due progetti per garantire sia il soddisfacimento dei debiti informativi e del governo della produzione sia il raggiungimento degli outcome clinici per il miglioramento e la continuità di cura dei pazienti afferenti ai reparti presso le Aziende Sanitarie.
Uno dei principali obiettivi della Direzione strategica è stato quello di garantire la sostenibilità delle nuove attività di aggregazione sfruttando i contenuti informativi già previsti dai flussi istituzionali per contenere gli investimenti per nuove soluzioni informatiche ed il carico di lavoro sia in periferia sia presso la sede centrale. E’ stata adottata una piattaforma centralizzata che consente alle Aziende Sanitarie di caricare i flussi delle Schede di Dimissione Ospedaliera e della Specialistica Ambulatoriale erogata avendone un immediato ritorno in termini di qualità del dato ed integrando gli stessi con quelli interni all’Istituto. Tale piattaforma è in grado di alimentate in modo trasparente il sistema di Business Intelligence consentendo una visione completa e certificata degli indicatori di efficienza e produzione necessari.



Il miglioramento dei percorsi clinici del paziente ha visto un vasto uso di strumenti di condivisione e formazione tra il personale medico (webinar e sessioni di videoconferenza) e di soluzioni di telemedicina quali televisite con il paziente eteleconsulti tra specialisti con integrazione dei processi di cura con la piattaforma messa a disposizione da Regione Liguria.
In particolare si è maturata una vasta casistica in termini di televisite erogate (oltre 1600) e definito 3 protocolli clinico-operativi di teleconsulto per immagini per le aree Neurochirurgiche, Radiologiche e di Terapia Intensiva.

Risultati
Con la realizzazione del sistema di integrazione dei flussi informativi con il sistema di Business Intelligence, in fase di costante evoluzione, si è stati in grado di governare il grande impatto gestionale legato alla nuova organizzazione. Da una survey effettuata su un campione di 290 pazienti che hanno utilizzato il servizio di televisita, principalmente in area diabetologica, oltre il 90% ha testimoniato un significativo apprezzamento della soluzione adottata con una punta del 98% nel caso di pazienti fuori provincia che indubbiamente costituisce uno dei target principali del progetto.

Gli sviluppi
L’istituto è impegnato nel portare a regime i protocolli di teleconsulto definiti e nel superare il vincolo che limita lo strumento alla sola area di diagnostica per immagini. E’ prevista l’adozione di una soluzione per tutte le realtà comprese nel perimetro del “Gaslini diffuso” per la gestione di best practices e protocolli clinici certificati perché le regole fornite dal sistema “esperto” (knowledge portal) possano supportare in tempo reale nella scelta del percorso di diagnosi e cura

30 novembre 2022
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Gaslini Diffuso

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy