Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Lazio. Parte la campagna contro l’abuso di alcol “Bere è contro le ragazze”

Una campagna contro l’abuso di alcol fra le giovani donne. E’ l’iniziativa “Bere è contro le ragazze”, voluta dalla commissione delle Elette del Comune di Roma, in collaborazione con la Facoltà di Medicina e Psicologia dell’ Università “La Sapienza”. L’OPUSCOLO INFORMATIVO

27 MAR - La campagna – presentata oggi in Campidoglio di fronte a cento studenti - ha portato alla realizzazione di un opuscolo informativo sui rischi legati all’eccessiva assunzione di alcol, che verrà distribuito negli Istituti scolastici del Comune di Roma.
L’obiettivo è attuare un’azione sul territorio per prevenire e contrastare i pericoli per la salute che derivano dal crescente abuso di alcol da parte delle giovanissime, particolarmente a rischio rispetto ai coetanei maschi per struttura fisica e corredo ormonale.
“Mentre nel nostro paese il fenomeno dell’alcolismo è in diminuzione – ha sottolineato Monica Cirinnà, presidente della commissione delle Elette – i dati Istat indicano come emergenza sanitaria una crescita dell’abuso di alcol nella popolazione giovanile. Il fenomeno del binge drinking si sta diffondendo e coinvolge sempre più ragazze. Crediamo che più dei divieti e della demonizzazione dell’alcol sia utile per le nostre ragazze una corretta informazione che possa aiutarle a fare scelte consapevoli per il proprio futuro”.

Il vademecum è stato curato dalla dott.ssa Chiara M. Navarra, in collaborazione con la cattedra di Oncologia Medica del prof. Paolo Marchetti e con la Unità operativa di Psiconcologia dell’Ospedale Sant’Andrea, diretta dalla dott.ssa Anna Costantini.
 
Nell’opuscolo si ricorda come l’abitudine di bere durante i pasti, legata alla nostra cultura, sia stata via via sostituita da quella di assumere alcol a stomaco vuoto, spesso al solo fine di ubriacarsi. La quota di 14-17enni che consuma alcol fuori pasto è passata dal 15,5% del 2001 al 18,8% del 2011. Gli ultimi dati diffusi dal ministero della Salute registrano un 15,2% di ragazzi fra i 18 e i 25 anni che dichiarano di aver avuto almeno un episodio di binge drinking (consumo di 6 o più bicchieri di bevande alcoliche in un’unica occasione) negli ultimi 30 giorni.
“Per questi motivi – ha spiegato la dottoressa Navarra – è fondamentale che i ragazzi capiscano che l’alcol modifica il funzionamento del cervello, può dare dipendenza, causare patologie fisiche, incidenti, disturbi mentali e del comportamento. Per le ragazze la pericolosità dell’alcol è ancora maggiore che nei loro coetanei maschi per ragioni legate alla struttura fisica, all’attività ormonale e al corredo enzimatico”.
Puntare dunque sulla prevenzione, come sottolinea Paolo Marchetti, professore di Oncologia medica della facoltà di Medicina e psicologia dell’università “La Sapienza”. “Fare prevenzione sui giovani è sempre difficile perché a questa età ci si sente immortali, ma è proprio a questa età che si adottano stili di vita e abitudini di cui risentiremo gli effetti da adulti. L’abuso di alcol aumenta la probabilità di ammalarsi di cancro all’esofago, alla laringe, al cavo orale. Dobbiamo imparare fin da giovanissimi a conoscere ed utilizzare in modo giusto il nostro corpo e quello che ci offre la natura. Già questo ci permette di fare una buona prevenzione”. 

27 marzo 2013
© Riproduzione riservata


Allegati:

spacer OPUSCOLO ALCOL

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy