Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 10 DICEMBRE 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Marche. La Regione sigla protocollo per assistenza sanitaria detenuti

L'accordo è stato sottoscritto con il Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria e poi approvato dalla giunta regionale. L'obiettivo è il raggiungimento di livelli di assistenza coerenti con gli obiettivi di tutela dell’integrità psico-fisica delle persone detenute. 

03 GIU - Collaborare per garantire assistenza sanitaria e recupero sociale dei detenuti e internati negli istituti penitenziari. E’ l’obiettivo del Protocollo d’intesa siglato tra la Regione e il Provveditorato dell’amministrazione penitenziaria, il cui schema è stato approvato dalla giunta regionale.

Nell’assicurare una razionale programmazione dei servizi sanitari erogati, compatibilmente con le risorse comuni, l’Azienda sanitaria unica regionale e il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria si concentreranno su alcune priorità:
-il riconoscimento dell’autonomia professionale degli operatori sanitari compatibilmente con l’osservanza delle norme dell’ordinamento penitenziario;
-la gestione dell’accoglienza dei detenuti e della documentazione socio-sanitaria; la promozione e il miglioramento della salute con riferimento agli stili di vita;
-le procedure per interventi d’emergenza 24 ore su 24, per ricoveri o dimissioni dall’ospedale; le indicazioni per assicurare la formazione congiunta rivolta al personale sanitario e penitenziario con attenzione particolare allo stato di salute fisico e mentale dei detenuti.


Tra le linee definite nello schema del Protocollo, che per la Regione verrà siglato dall’assessore alla Salute, Almerino Mezzolani, anche la previsione di stipulare coerenti Protocolli operativi tra le direzioni degli Istituti Penitenziari e le direzioni delle Aree Vaste dell’Asur. 
L’obiettivo generale della collaborazione "è promuovere e favorire - spiega Mezzolani -  tenuto conto delle rispettive competenze istituzionali, ogni utile e possibile iniziativa e intervento, così da raggiungere livelli di assistenza coerenti con gli obiettivi di tutela dell’integrità psico-fisica delle persone detenute negli Istituti penitenziari regionali”.
 

03 giugno 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy