Quotidiano on line
di informazione sanitaria
20 SETTEMBRE 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Lombardia. Al lavoro una squadra per la riforma sanitaria. Obiettivo: risparmi per 2 mld


Un articolo pubblicato dal quotidiano 'Libero' rivela i contenuti su cui sta lavorando un gruppo guidato da Carugo (Pdl) e Rizzi (Lega). Tra i punti principali: restituzione della centralità al medico di base, snellimento delle Asl e razionalizzazione delle prestazioni specialistiche.

23 AGO - La riforma della sanità lombarda inizia a prendere forma. In base a quanto riporta un articolo pubblicato oggi sul quotidiano ‘Libero’, una ventina tra politici, medici e direttori generali di Asl hanno lavorato ad agosto per definirne l’impalcatura e per presentare una proposta compiuta entro fine 2013. A guidare la squadra sono stati i responsabili dei settori medici di Pdl e Lega, Stefano Carugo e Fabio Rizzi.

Secondo l’articolo firmato da Fabio Rubini, i punti condivisi riguardano “essenzialmente la centralità del paziente e del medico, con particolare riguardo per quello di base”. La parte più complessa e più densa di divergenze è invece legata l’accorpamento delle Asl. Carugo ha infatti rivelato che “si punterà a creare una centrale d’acquisto unica, un ufficio tecnico unico e così via per tutti gli organi che adesso rappresentano inutili repliche territoriali di funzioni che possono essere centralizzate”. In questo modo le Asl dovrebbero scendere da 15 a un massimo di 7 o 8.

Altro nodo importante è quello relativo alla razionalizzazione degli ospedali. Il leghista Rizzi assicura che “non ne chiuderà nemmeno uno e non verranno soppressi posti letto. Bisognerà invece effettuare una revisione seria perché in Lombardia siamo sovradimensionati di posti letto per prestazioni superspecialistiche e sottodimensionati per altre esigenze”.


Nel complesso l’obiettivo della riforma è garantire risparmi pari a 2 miliardi di euro da reinvestire poi “nella sanità territoriale – spiega Carugo – per ottenere una migliore razionalizzazione delle prestazioni”.
 

23 agosto 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy