Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 27 NOVEMBRE 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Emilia Romagna. Aviaria. Via libera a mostre e mercati uccelli ma non nelle zone di sorveglianza


La nuova ordinanza riguarda gli uccelli da gabbia, voliera e canto ma esclude le specie più a rischio. SI tratta di una deroga al divieto esteso a tutti i volatili, fino ad oggi vigente, adottato come misura di contrasto contro la diffusione dell’influenza aviaria.

17 SET - In Emilia-Romagna potranno riprendere le mostre e i mercati degli uccelli da gabbia, voliera e canto, ma non nelle zone di protezione, sorveglianza e restrizione, e non per le specie più a rischio. E’ una deroga parziale al divieto finora in vigore per tutti i volatili e su tutto il territorio regionale, deciso tra le misure contro la diffusione dell'influenza aviaria.
 
E’ l’ordinanza numero 185 emessa dal presidente della Regione Vasco Errani, che sostituisce integralmente la 174 dello scorso 28 agosto.
Si tratta quindi di una deroga al divieto – finora in vigore – su tutto il territorio regionale di mercati, fiere e concentramenti di animali delle specie sensibili, adottata in seguito al parere espresso dal ministero della Salute e di quello del Centro di referenza per l’influenza aviaria presso l’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie sulla possibilità di autorizzare – a determinate condizioni e per determinate specie – fiere, mostre e mercati e di movimento degli uccelli da gabbia, voliera e canto.

La partecipazione a mostre e mercati è vietata a galliformi (polli, tacchini) e anseriformi (cigni, oche, anatre) anche ornamentali, ad allevatori che abbiano in allevamento uccelli da gabbia, pollame o ornamentali di queste specie, ad allevatori che posseggono allevamenti (voliere) all’aperto e a soggetti provenienti da allevamenti che si trovano nelle aree soggette a restrizione.

 

17 settembre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy