Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 21 SETTEMBRE 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Lombardia. Niente più ticket su generici per 800.000 cittadini


Niente più ticket sui farmaci generici di fascia A per 800.000 lombardi dai 66 anni in su e con un reddito familiare non superiore ai 18.000 euro lordi l'anno. Dal 31 marzo, infatti, ha preso il via la campagna 'zero ticket' di Regione Lombardia. Con la delibera di Giunta la Regione ha stanziato 40 milioni di euro destinati a questa misura.

04 APR - Dallo scorso 31 marzo 800mila cittadini della Lombardia, che hanno compiuto 66 anni e con un reddito familiare non superiore ai 18.000 euro lordi l'anno, non dovranno più pagare il ticket sui farmaci generici di fascia A. Lo ha stabilito la delibera di Giunta dello scorso 16 dicembre. La Regione per questa iniziativa ha stanziato 40 milioni di euro.
 
“La riduzione della pressione fiscale diretta e indiretta per sostenere il reddito delle famiglie e delle imprese - ha spiegato Mario Mantovani, vice presidente e assessore alla Salute di Regione Lombardia - è il primo fra gli obiettivi strategici del nostro Programma regionale di sviluppo. Malgrado i tagli operati dal Governo, abbiamo dimostrato con i fatti la nostra volontà di assumere provvedimenti a favore di quelle fasce di cittadini che si trovano in condizioni di maggiore fragilità”.
 
“L'impegno di Regione Lombardia - ha proseguito Mantovani - è di arrivare a un modello di compartecipazione sulla spesa farmaceutica che premi quelle Regioni virtuose, come la Lombardia, che hanno i conti in ordine. In questa prospettiva, certamente, la campagna 'zero ticket' rappresenta un passo avanti importante sulla strada di una rimodulazione del ticket più equa rispetto a quella nazionale”.

 
L'esenzione è riservata a tutti i cittadini residenti in Lombardia che abbiano compiuto i 66 anni d'età e con un reddito familiare lordo non superiore ai 18.000 euro. Questi cittadini, in caso di prescrizione di farmaci di classe A (ricetta rossa), non pagheranno il ticket in caso di prescrizione di cosiddetti 'generici' e pagheranno la sola differenza con il farmaco generico di riferimento, nel caso in cui la ricetta prescriva un farmaco di marca o anche un generico ma dal prezzo più alto.
 
Per registrare il diritto all'esenzione, spiega una nota della Regione, occorre compilare e consegnare all'Asl di riferimento l'apposito modulo per autocertificare la condizione di reddito (la modulistica è disponibile presso la stessa Asl oppure è scaricabile dal sito www.crs.regione.lombardia.it nella sezione 'esenzioni per reddito') e presentare una fotocopia della propria carta d'identità. Alla consegna della documentazione verrà rilasciata una ricevuta di attestazione del diritto. L'Asl procederà, quindi, alla verifica dei dati. La nuova esenzione sarà quindi messa a disposizione del medico di medicina generale a cui, in caso di necessità, si potrà eventualmente esibire anche l'attestazione ricevuta dall'Asl. Il medico potrà così riportare sulle prescrizioni dei farmaci di Classe A (ricetta rossa) il codice E14. La ricevuta di attestazione del diritto dovrà essere conservata, per esibirla, eventualmente, ad altri medici specialistici che dovessero prescrivere farmaci di Classe A. Per ulteriori informazioni, oltre al sito dedicato, anche un numero verde: 800.318.318.

04 aprile 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy