Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 20 NOVEMBRE 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Sardegna. San Raffaele di Olbia: intesa Regione-Qatar potrebbe slittare oltre il 24 giugno

Ieri non è arrivata da Palazzi Chigi l'attesa deroga da parte al piano di riorganizzazione regionale dei posti letto. E, secondo quanto riportato dal vicesindaco di Olbia, Carlo Careddu e dal sindaco di Lori Porto San Paolo, Giuseppe Meloni, la firma dell'accordo tra investitori qatarini e Regione potrebbe slittare di qualche giorno rispetto alla deadline prevista.

21 GIU - La deadline per la chiusura dell'accordo da 1 mld di euro per il nuovo ospedale San Raffaele di Olbia fissata dagli investitori della Qatar Foundation Endowment per il prossimo 24 giugno, potrebbe slittare di qualche giorno. Si è ancora in attesa di una deroga da parte del governo al piano di riorganizzazione regionale dei posti letto che dovrebbe aprire la strada ai 262 posti per il nuovo nosocomio (180 posti per acuti e 82 per la riabilitazione). E' quanto emerso in una conferenza stampa del vicesindaco di Olbia, Carlo Careddu e del consigliere regionale e sindaco di Lori Porto San Paolo, Giuseppe Meloni, che hanno illustrato l'esito di una serie di incontri avuti ieri con l'assessore regionale della Sanità, Luigi Arru, il presidente della Commissione sanità, Raimondo Perra, il segretario regionale del Pd, Silvio Lai e il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau.
 
"Sono tre le condizioni in attesa di essere soddisfatte per il completamento della delibera sull'ex San Raffaele - hanno detto - la deroga all'incremento dei posti letto e della spesa sanitaria da parte del Governo; la consegna del piano industriale da parte della Fondazione Qatar; la disponibilità della struttura a sud di Olbia, che rientra nella procedura fallimentare della Fondazione di don Verzè, da parte degli investitori arabi".


Sulla deroga, ieri non è arrivata l'attesa 'fumata bianca' da Palazzo Chigi. "La Commissione Sanità - hanno affermato Meloni e Careddu - sarà convocata non appena la delibera sarà pronta, anche di domenica se fosse necessario". "Ci saranno a breve - ha concluso Meloni - provvedimenti importanti sull'asse Roma-Cagliari che produrranno l'accelerazione finale. Finalmente ora giochiamo tutti per la stessa squadra, solo cosi riusciremo a raggiungere il risultato ". 

21 giugno 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy