Quotidiano on line
di informazione sanitaria
18 AGOSTO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Umbria. Da oggi i ticket sanitari si pagano negli uffici postali o tramite web sul sito delle Poste

I cittadini umbri potranno pagare i ticket per le prestazioni di
 specialistica ambulatoriale o recandosi negli uffici 
postali o da casa autenticanandosi sul sito 
www.postesalute.it. Lo prevede l'accordo quadro per i
 servizi digitali in campo sanitario sottoscritto a 
novembre tra Poste Italiane e regione Umbria.

01 AGO - Da oggi i cittadini residenti
in Umbria possono pagare i ticket per le prestazioni di
specialistica ambulatoriale direttamente in tutti gli uffici
 postali operanti nella regione e in quelli del resto d’Italia 
in cui è presente lo Sportello Amico. Il programma è stato definito dall’accordo quadro per i
 servizi digitali in campo sanitario sottoscritto lo scorso
 novembre tra Poste Italiane, la Regione Umbria e i Direttori
 generali delle Aziende Usl e Ospedaliere che operano in 
Umbria; terminata la fase di sperimentazione, il servizio è 
stato esteso in tutte le quattro Aziende sanitarie umbre (Usl 
e ospedaliere).
 
I residenti umbri, quindi, da oggi potranno recarsi
 direttamente nei 265 uffici postali presenti in Umbria, o in
 uno dei 5.700 uffici postali dotati di “Sportello Amico” 
distribuiti in tutto il territorio nazionale, per pagare il
 ticket sanitario relativo alle prestazioni mediche o
 diagnostiche prenotate presso le Aziende Sanitarie 
dell’Umbria, senza doversi recare obbligatoriamente agli 
sportelli Cup.

 
I cittadini umbri hanno una ulteriore possibilità: pagare il
 ticket per le prestazioni sanitarie anche in modalità 
online. E’ sufficiente autenticarsi al sito 
www.postesalute.it per procedere al pagamento e in pochi
 click si può saldare il ticket da casa: i clienti di Poste 
Italiane possono addebitare il costo sul proprio conto
 corrente BancoPosta, mentre gli altri possono procedere al 
pagamento con le principali carte di credito e di debito del
 circuito nazionale Visa e Mastercard e con le carte 
Postepay.
 
“L’accordo quadro - sottolineano dalla Direzione regionale
 Salute e coesione sociale - coniuga l’applicazione di 
tecnologie avanzate con un originale modello di welfare e di
 servizi al cittadino. Grazie all’infrastruttura tecnologica
 di Poste Italiane e alla rete degli uffici postali, i
 cittadini possono effettuare il pagamento delle prestazioni 
specialistiche sanitarie in modo veloce e semplice. Un
 servizio che si inserisce nel processo che vede 
la Regione Umbria fortemente impegnata in questi giorni per 
l’abbattimento dei tempi di attesa e per la semplificazione 
delle procedure di accesso ai servizi sanitari da parte del 
cittadino”.


01 agosto 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy