Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 27 LUGLIO 2016
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Emilia Romagna. Riduzione organici, Pompignoli (Ln) presenta interrogazione

Il consigliere chiede chiarimenti sulla "riduzione degli organici della sfera tecnico-amministrativa” e “la progressiva eliminazione di figure professionali, anche apicali, che presidiano gli aspetti fondamentali della sicurezza delle strutture sanitarie”. E sollecita a “rivedere questa politica di tagli lineari e non ragionati”.

05 GEN - “Nell’ambito della sanità regionale, starebbe avvenendo, ‘nel silenzio generale’, una politica di riduzione degli organici della sfera tecnico-amministrativa, con la progressiva eliminazione di quelle figure professionali, anche apicali, che presidiano gli aspetti fondamentali della sicurezza delle strutture sanitarie”. A lanciare l’allarme è il consigliere Massimiliano Pompignoli (Lega nord) in un’interrogazione rivolta alla Giunta, dove specifica che, per sicurezza strutturale, si intendono tutte quelle attività svolte da personale che “pianifica, organizza, controlla e propone”, da un lato, “l’ammodernamento delle strutture sanitarie per allinearle ai più alti standard di comfort”, dall’altro lato, “l’adeguamento delle strutture esistenti alle molteplici norme nazionali in materia di sicurezza strutturale; sicurezza anti-incendio; sicurezza elettrico/meccanico/gas medicinali, in particolare negli ambienti più a rischio per la vita dei pazienti; sicurezza chimico/batteriologica degli ambienti sanitari per eliminare o ridurre il rischio di contaminazione batterico/virale nelle strutture sanitarie”.


“La politica di riduzione di queste figure professionali - aggiunge il consigliere - sarebbe avvenuta nell’ambito dell’Azienda unica della Romagna e sarebbe in procinto di essere applicata anche nelle Aziende sanitarie/strutture ospedaliere di Imola, Ferrara e Bologna, mentre nel corso degli anni, le attività tecnico-amministrative, svolte all’interno delle singole Aziende anziché affidate a professionisti esterni, avrebbero comportato economie per svariati milioni di euro a vantaggio dell’Ente”.

Pompignoli chiede quindi se sia vero che si sta perseguendo questa politica, quali siano i numeri del processo di diminuzione, con particolare riferimento all’Asl unica della Romagna, e quali siano le altre Asl/strutture sanitarie eventualmente interessate dalla riduzione del personale della sfera tecnico/amministrativa. Il consigliere chiede inoltre di sapere quali siano le ragioni per cui l’esecutivo regionale ha assunto questa scelta, “che non può essere spiegata solo con mere ragioni economiche, in quanto i limitati numeri che coinvolge non giustificano il danno in tema di sicurezza che ne deriverebbe”.

Di qui, la richiesta di “rivedere questa politica di tagli lineari e non ragionati nei confronti di chi presidia aspetti fondamentali come quello della sicurezza strutturale delle strutture sanitarie, politica che, nel tempo, potrebbe comportare seri rischi per gli utenti e i lavoratori”.

05 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy