Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 25 MAGGIO 2016
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Campania. Federlab: “Diffidiamo Asl Napoli 2 Nord. Non possono abbandonare i nostri malati”

E' il duro intervento formulato dall'associazione dei centri polispecialistici privati in merito alla situazione di emergenza emersa a inizio anno. “L'Asl faccia dietrofront, altrimenti si ritroverà costretta a fare i conti con la protesta di ventimila malati inferociti”, avverte il presidente, Vincenzo D'Anna.

05 GEN -  “Dal primo gennaio, diabetici senza più assistenza sanitaria”. E’ un grido di allarme quello lanciato da FederLab Campania, l’associazione maggiormente rappresentativa dei centri polispecialistici privati. Dall’inizio del 2016, infatti, si stima che circa 20 mila pazienti assistiti nei centri antidiabete (molti dei quali associati con FederLab), non potranno più essere seguiti a causa dello stop ai contratti di servizio di diagnosi e cura tra Asl Napoli 2 Nord e strutture private, deciso dal responsabile del servizio accreditamenti e controllo della spesa sanitaria della stessa Asl napoletana.

“Fatto ancora più grave - spiega il senatore Vincenzo D’Anna, presidente nazionale di FederLab - è che ai pazienti non sarà più consentito l’accesso ai presidi diagnostici terapeutici in quanto ai diabetologi privati è stato negato, con la revoca delle password, l’utilizzo del software di diabetologia. Un servizio - sottolinea ancora D’Anna - che i nostri medici svolgevano in maniera completamente gratuita”.

Morale della favola, rincara la dose il presidente di FederLab: “non solo viene imposto un brusco stop ad un’attività decennale, la nostra, che colmava un vuoto costituito dalla mancanza di centri specialistici territoriali e dall’elevato numero di assistiti, ma si rischia anche di dover abbandonare al proprio destino migliaia di pazienti costringendoli a rivolgersi ai presidi pubblici dove ci sono liste di attesa lunghe fino a sette mesi”.


L’Asl Na2 Nord, precisa D’Anna, “deve fare dietrofront, altrimenti si ritroverà costretta a fare i conti con la protesta di ventimila malati inferociti”. Per quanto ci riguarda, conclude il presidente di FederLab: “noi abbiamo già diffidato l’Azienda Sanitaria affinché si ristabilisca, almeno per l’anno in corso, e fino al completamento delle operazioni di accreditamento, la facoltà, peraltro legittimata da una sentenza del Tar Campania, di poter erogare l’assistenza ai pazienti diabetici che abbiamo in cura nei nostri centri”.
 

05 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Viola Rita (Scienza)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy