Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 SETTEMBRE 2016
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Parma. Accordo Ausl-farmacisti su distribuzione per conto. Più farmaci per i pazienti cronici nelle farmacie provinciali

Dal 1° marzo saranno circa 90mila in più le confezioni dispensate dalle 129 farmacie provinciali grazie all'intesa tra Ausl e associazioni dei farmacisti. L’accordo sarà valido fino al 2017. Per la Ausl "è stato raggiunto un giusto equilibrio tra le necessità assistenziali del paziente e la sostenibilità della spesa”.

18 GEN - Saranno circa 90mila in più le confezioni dei farmaci per curare alcune patologie croniche dispensate dalle farmacie del territorio provinciale per conto dell’Azienda Usl di Parma. L'Azienda Usl e le associazioni di categoria delle farmacie private e pubbliche hanno infatti siglato il rinnovo della convenzione per la distribuzione dei farmaci in modalità “per conto”, che prevede un sostanziale aumento del numero dei farmaci rispetto al precedente.

"L'accordo - ha dichiarato in una nota Elena Saccenti, Direttore generale Ausl Parma - è il risultato di un lungo lavoro che ha visto la collaborazione dei farmacisti e dei medici di medicina generale, per arrivare a garantire dal 1° marzo una distribuzione più capillare dei farmaci con modalità per conto dunque senza oneri a carico del cittadino, nelle 129 farmacie provinciali per i cittadini affetti da alcune malattie croniche".

"Le farmacie - ha aggiunto Domenico Dal Re, Presidente Federfarma Emilia-Romagna - con questa intesa intensificano il loro ruolo all'intermo del sistema sanitario parmense, permettendo ai cittadini di reperire farmaci con un servizio presente su tutto il territorio provinciale 24 ore su 24".


"La nuova convenzione - ha concluso Ettore Brianti, Direttore sanitario Ausl Parma - consente di distribuire farmaci con molecole importanti per la cura dei malati cronici con patologie quali le neurologiche, respiratorie e oncologiche".

Grazie all’accordo i cittadini affetti da patologie croniche, tra cui quelle neurologiche e respiratorie, dal primo marzo potranno ritirare i farmaci nella rete capillare delle 129 farmacie presenti sul territorio provinciale, con la ricetta rilasciata dal proprio medico.
Il presente accordo, valido fino al 2017, prevede che le farmacie distribuiscano in modalità “per conto” della AUSL di Parma i farmaci acquistati dall’Azienda sanitaria medesima. “Questa nuova intesa – spiega la Ausl in una nota - punta a migliorare la qualità dell’assistenza farmaceutica ai malati, facilitando il ritiro dei farmaci. Un obiettivo che per essere raggiunto si avvale della fondamentale collaborazione da un lato delle farmacie, quali parte integrante della sanità provinciale non solo per la dispensazione dei farmaci ma anche per i numerosi servizi erogati per migliorare efficacia e qualità del sistema sanitario, e dall’altro dei medici di medicina generale per la prescrizione e l’informazione ai malati sulle nuove modalità di distribuzione previste”.

Secondo la Ausl “con la presente intesa è stato raggiunto un giusto equilibrio tra le necessità assistenziali del paziente e la sostenibilità della spesa. Questo si ottiene anche ricorrendo a modelli assistenziali più appropriati, che vedono coinvolti le farmacie convenzionate o i servizi farmaceutici delle Aziende sanitarie, a seconda della specificità del paziente e del suo percorso diagnostico-terapeutico, in un’ottica di sistema”.

18 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy