Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 28 LUGLIO 2016
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Regioni. Il Piemonte in pole per la guida della Commissione Salute

L'assessore alla sanità piemontese Saitta dovrebbe diventare coordinatore (oggi è vice) e quello dell'Emilia Romagna Venturi il suo vice (oggi è lui il coordinatore). Sarebbe il terzo cambio in meno di un anno dopo che la guida della Commissione è passata dal Veneto all’Emilia Romagna nel 2015. Lo scambio di ruoli tra Saitta e Venturi ritenuto opportuno dopo che la guida della Conferenza è passata da Chiamparino al governatore dell'Emilia Romagna Bonaccini.

20 GEN - Potrebbe essere la Regione Piemonte con il suo assessore alla sanità Antonio Saitta (oggi vice coordinatore) ad assumere la guida della commissione Salute delle Regioni al posto dell’Emilia Romagna che la guida con l’assessore Sergio Venturi. A quanto si apprende da fonti regionali è questa una delle ipotesi più forti al momento. 
 
Un rimescolamento di injcarichi, che rischia di essere il terzo in un anno, considerato opportuno dalle Regioni dopo le dimissioni di Sergio Chiamparino (Piemonte) dalla guida della conferenza delle Regioni e la nomina al suo posto di Stefano Bonaccini (Emilia Romagna). Ed essendo la commissione Salute tra le più "pesanti", è praticamente impossibile che essa resti nelle mani della Regione che ha la presidenza.

La nuova governance della commissione Salute dovrebbe essere ratificata tra un paio di settimane (forse nella prossima riunione delle Regioni il prossimo 4 febbraio). 
"A febbraio – ha dichiarato Bonaccini oggi in Conferenza delle Regioni - andremo alla sostituzione dell'assessore Sergio Venturi, attuale coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni; spero in una condivisione piena da parte della Conferenza. Ho preso per questo qualche giorno di tempo per verifiche e per una consultazione. Non andremo oltre febbraio per rispetto degli equilibri e del lavoro ella Conferenza delle Regioni".
Un tempo che servirà in ogni caso per tastare gli animi delle altre Regioni, Veneto in primis che non ha mai nascosto la sua contrarietà alle ultime nomine negli organismi di autogoverno delle Regioni.
 

L.F.

20 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy