Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 23 LUGLIO 2016
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Puglia. Incursione a sorpresa dei M5S al San Paolo di Bari: “Pronto soccorso in affanno, inciviltà e carenze della burocrazia”

I consiglieri Marco Galante e Mario Conca si sono detti, invece, “favorevolmente colpiti il reparto di chirurgia toracica”, che è “la dimostrazione che anche in quartieri difficili, com’è il San Paolo, è possibile perseguire l’eccellenza con passione e determinazione e soprattutto con personale qualificato”.

10 FEB - Incursione a sorpresa, ieri mattina, dei consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle in commissione sanità, Marco Galante e Mario Conca, all’Ospedale San Paolo di Bari, accompagnati dai consiglieri comunali e municipali M5S di Bari. Giudizio “favorevole” sul reparto di chirurgia toracica, ma rilevata anche “l’inciviltà di tanti e le carenze della burocrazia”, con una situazione particolarmente “preoccupante” per il Pronto soccorso, dove “il personale che lavora in affanno, una situazione comune a molti ospedali. Il triage non lavora a norma di legge, gli operatori lavorano senza sicurezza”.

“In questi mesi – spiegano Conca e Galante in una nota - stiamo visitando a sorpresa i diversi ospedali della Puglia per capire realmente il funzionamento del nostro SSR. Questa volta è toccato all’ospedale San Paolo di Bari del quale ci ha favorevolmente colpiti il reparto di chirurgia toracica diretto dal Professor Sardelli: la dimostrazione che anche in quartieri difficili, com’è il San Paolo, è possibile perseguire l’eccellenza con passione e determinazione e soprattutto con personale qualificato”.


“Ma per fornire una buona assistenza – sottolineano i consiglieri - ci vuole anche un ambiente adatto ad accogliere il paziente e purtroppo in questo caso l’inciviltà di tanti e le carenze della burocrazia hanno lasciato il segno in questa struttura. La situazione più preoccupante è quella relativa al Pronto soccorso, dove il personale che lavora in affanno, una situazione comune a molti ospedali. Il triage non lavora a norma di legge, gli operatori lavorano senza sicurezza, chiunque può avere accesso all’area.
Abbiamo constatato anche in questo ospedale la postazione di Polizia vuota ed è presente un solo vigilante”.

Non solo: “Gli accessi inappropriati al pronto soccorso – riferiscono i consiglieri - continuano ad ingolfare il lavoro di medici ed infermieri che sono costretti a prendere in carico pazienti cronici o codici bianchi e verdi che dovrebbero essere gestiti sul territorio”.

Altra problematica rilevata è quella relativa al servizio bar: “Dalla Asl ci è stato assicurato che l’espletamento delle procedure di gara volge al termine, ciò nonostante, troviamo assurdo che una struttura con un flusso di 600 persone al giorno, tra assistiti, parenti e personale, non sia dotata di una postazione per il ristoro o di semplici distributori automatici - commentano i cinquestelle - Non è possibile che ad oggi il tutto venga gestito in maniera abusiva da persone che entrano e circolano liberamente anche nei reparti”.

10 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy