Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 19 AGOSTO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Incendi in Campania. Nps scrive a Lorenzin e De Luca: “Si consideri subito il danno alla salute”

La presidente di Nps Italia Onlus, Mariangela Errico chiede, in particolare, l’immediata sospensione, per tutto l’anno in corso, del ticket sanitario per patologie respiratorie, presunte o da accertare, e delle relative prestazioni, nonché il riconoscimento come soggetti maggiormente vulnerabili per le persone già affette da una patologia esente in considerazione del possibile aumento di rischio di comorbosità verso patologie respiratorie.

28 LUG - Intervenire subito con misure straordinarie ed urgenti, anche mediante l’emissione di ordinanze di carattere contingibile ed urgente in materia di sanità pubblica, a favore dei soggetti residenti nelle aree della Campania colpite dagli incendi in queste settimane, nonché in favore dei professionisti e dei volontari coinvolti nella gestione della calamità. A chiederlo, in una lettera indirizzata al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è la presidente di Nps Italia Onlus (Network persone sieropositive) Mariangela Errico, evidenziando come gli eventuali danni alla salute in questo contesto siano “fatto assolutamente non attinente con gli stili di vita dei singoli cittadini, ma con conseguenze a medio e lungo termine per l’inalazione di fumi tossici”.

Errico chiede, in particolare, l’immediata sospensione, per tutto l’anno in corso, del ticket sanitario per patologie respiratorie, presunte o da accertare, e delle relative prestazioni, nonché il riconoscimento di soggetti maggiormente a rischio/vulnerabili per le persone già colpite da una patologia di per sé esente considerato come la presenza di una precedente patologia può aumentare la comorbosità verso patologie respiratorie.


Ecco il testo della lettera della presidente di Nps Italia Onlus a Lorenzin e De Luca

Preg.mo
Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin

Preg.mo
Governatore della Regione Campania
e Commissario alla Sanità della Regione Campania Dott. Vincenzo De Luca


La sottoscritta Mariangela Errico, quale Presidente di NPS Italia Onlus, in considerazione dei noti eventi straordinari di questi giorni, di origine naturale e/o dolosa, che configurano un caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica ex art. 117 D.Lgs. 112/1998, ed al fine della tutela della “salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività” secondo il disposto dell’art. 32 Cost.,


CHIEDE

alle signorie Vostre, un intervento straordinario ed urgente, se del caso anche mediante l’emissione di ordinanze di carattere contingibile ed urgente in materia di sanità pubblica, ai sensi degli art. 32 L. 833/1978 e art. 117 D.Lgs. 112/1998 e/o di altre norme, che preveda in favore dei soggetti residenti nelle aree colpite, nonché in favore dei professionisti e dei volontari coinvolti nella gestione della calamità, fatto assolutamente non attinente con gli stili di vita dei singoli cittadini, ma con conseguenze a medio e lungo termine per l’inalazione di fumi tossici:

- la sospensione immediata del ticket sanitario di circa euro 60 da ora e fino a fine 2017 per patologie respiratorie, presunte o da accertare, ovvero non solo quelle con codice 024, e delle relative prestazioni (visita di controllo necessaria al monitoraggio della malattia, delle complicanze più frequenti ed alla prevenzione degli ulteriori aggravamenti; emocromo: esame citometrico e conteggio leucocitario differenziale Hb, GR, GB, HCT, PLT, Ind. Der. Compreso eventuale controllo microscopico; prelievo di sangue venoso; screening allergologico per inalanti e alimenti [Prick test]. fino a 18 allergeni; terapia educazionale del paziente asmatico/ allergico con rischio anafilattico. Seduta individuale; elettrocardiogramma; spirometria semplice. Non associabile a spirometria globale [con tecnica di diluizione, pletismografia o altra metodica]; test di broncodilatazione farmacologica. Spirometria basale e dopo somministrazione di farmaco. Non associabile a spirometria semplice ;spirometria globale ; monitoraggio incruento della saturazione arteriosa/ pulsometria; proteina C reattiva-quantitativa -);

-  di considerare i soggetti già colpiti da una patologia di per sé esente in quanto appartenenti all’elenco delle malattie e condizioni croniche ed invalidanti come soggetti maggiormente a rischio/vulnerabili a causa della presenza di una precedente patologia che può aumentare la comorbosità verso patologie respiratorie, secondo il DPCM 12 gennaio 2017 e dei nuovi LEA.

Resto in attesa di un Vostro cortese e tempestivo riscontro e a disposizione per ogni eventuale ed ulteriore chiarimento.
Con osservanza.


Milano, 21 luglio 2017

Mariangela Errico
Presidente di NPS Italia Onlus


28 luglio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy