Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 23 GIUGNO 2018
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Vaccini obbligatori. In Piemonte scadenza prorogata al 30 marzo

Le famiglie piemontesi avranno 20 giorni di tempo in più per presentare alla scuola il libretto vaccinale o la prenotazione alla Asl della seduta per effettuare la vaccinazione. “La proroga concessa dal ministero perché il Piemonte è tra le regioni italiane maggiormente virtuose, in quanto già dotata di un’anagrafe vaccinale”, spiega la Regione.

08 MAR - Slitta, per le famiglie piemontesi, la scadenza del 10 marzo per presentare alle scuole la documentazione che attesta l’avvenuta vaccinazione per i bambini e i ragazzi fino a 16 anni o, in alternativa, la richiesta di vaccinazione presso l’Asl di riferimento. Al Piemonte è stata infatti concessa una proroga di 20 giorni, dunque fino al 30 marzo. Lo stabilisce una circolare inviata nei giorni scorsi dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Istruzione.

Nella circolare, spiega la Regione Piemonte in una nota che annuncia la proroga, si evidenzia come il Piemonte rientri tra le regioni maggiormente virtuose, “in quanto già dotata di un’anagrafe vaccinale. I ministeri hanno infatti concesso, solo in queste regioni, una proroga della scadenza fissata originariamente per le famiglie nella data del 10 marzo”.

Saranno invece le Asl a fornire alle scuole gli elenchi delle avvenute vaccinazioni, degli eventuali esoneri o dei mancati adempimenti. Le scuole, entro martedì 20 marzo, invieranno quindi una comunicazione alle famiglie inadempienti, invitandole a mettersi in regola entro altri 10 giorni dalla ricezione. Entro il 30 aprile, infine, le scuole trasmetteranno tutta la documentazione alle Asl.

08 marzo 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy