Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 16 AGOSTO 2018
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Milano. Corruzione al Pini e al Galeazzi: arrestati quattro primari e un direttore sanitario. Ai domiciliari anche un imprenditore

Gallera: “La notizia ci ha colto di sorpresa e siamo a dir poco frastornati. La battaglia alla corruzione per noi è fondamentale. Abbiamo sempre cercato di portarla avanti e se ciò non si dimostrasse sufficiente siamo pronti ad intensificare gli sforzi”.

10 APR - Il direttore sanitario e due primari dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini e due primari dell’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano sono stati posti agli arresti domiciliari con l’accusa di corruzione. Insieme a loro è stato arrestato un imprenditore.
 
Si tratta, secondo quanto riportato dall’Ansa, del direttore sanitario del Pini Paola Navone, del responsabile dell’unità operativa di Chirurgia ortopedica riparativa Giorgio Maria Calori e del direttore dell'Unità di ortopedia correttiva Carmine Cucciniello; per il Galeazzi sono stati posti agli arresti domiciliari il direttore Laboratorio analisi Lorenzo Drago e il responsabile di Chirurgia ricostruttiva Carlo Luca Romanò. L’imprenditore finito in carcere è invece Tommaso Brenicci, titolare di una società di Monza specializzate nel settore sanitario.
 
L’inchiesta, dei procuratori aggiunti Maria Letizia Mannella ed Eugenio Fusco, nasce dall’indagine che lo scorso anno ha portato in carcere un altro primario del Pini: Norberto Confalonieri.

 
Secondo quanto ricostruito da Repubblica l’imprenditore e i due primari del Galeazzi erano insieme soci di una società che possedeva il brevetto di un dispositivo che, per loro tramite, è stato introdotto al Galeazzi. Successivamente il dispositivo è stato introdotto anche al Pini tramite l’intervento del primario di Ortopedia del Pini che era socio dell’imprenditore in altre società.
 
“La notizia ci ha colto di sorpresa e siamo a dir poco frastornati”, ha affermato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. “La battaglia alla corruzione per noi è fondamentale. Abbiamo sempre cercato di portarla avanti e se ciò non si dimostrasse sufficiente siamo pronti ad intensificare gli sforzi”.
 
In serata con una nota stampa l'ospedale Galeazzi ha dichiarato la propria estraneità alla vicenda ed espresso piena fiducia nella Magistratura.

10 aprile 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy