Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 20 AGOSTO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Barberini: “Riaperto il bando per la formazione in medicina generale, si passa da 27 a 41 posti”

“È la prima volta, negli ultimi dieci anni – spiega l'assessore  – che in Umbria è disponibile un numero così alto di borse di studio per questa specializzazione, cosa che ci consente di dare una risposta importante al tema del ricambio generazionale dei medici, a cominciare da quelli di medicina generale, che svolgono un ruolo strategico".

17 OTT - “Passeranno da 27 a 41 i posti disponibili in Umbria per i laureati in medicina e chirurgia che intendono accedere al corso di formazione specifica in Medicina generale per il triennio 2018/2021”: lo rende noto l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, evidenziando che “in seguito al recente accordo Stato-Regioni, è stato riaperto il bando di concorso pubblico per l’ammissione al corso, la cui prova di selezione si svolgerà il 17 dicembre prossimo”.

“È la prima volta, negli ultimi dieci anni, – spiega Barberini – che in Umbria è disponibile un numero così alto di borse di studio per questa specializzazione, cosa che ci consente di dare una risposta importante al tema del ricambio generazionale dei medici, a cominciare da quelli di medicina generale, che svolgono un ruolo strategico. La nostra Regione è impegnata, da tempo, a sostenere la necessità di aumentare i posti disponibili per la formazione di nuovi medici da inserire nella sanità pubblica, tanto che oltre ai contributi del Fondo sanitario nazionale ha investito ingenti risorse aggiuntive”.
 
Il bando, con scadenza 8 novembre 2018, è rivolto a laureati in medicina e chirurgia, in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente. I medici interessati a presentare domanda possono farlo, esclusivamente a mezzo Pec al seguente indirizzo: direzionesanita.regione@postacert.umbria.it
 
È confermata l’ammissione dei 233 candidati che hanno già fatto domanda di partecipazione ai sensi del precedente bando. I non ammessi a quest’ultimo possono presentare nuova istanza. È possibile fare domanda presso una Regione soltanto.


17 ottobre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy