Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 21 MAGGIO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Milano. Omceo scrive a sindaco Sala per ottenere il permesso di circolazione dei medici nell’Area B

Il presidente regionale Roberto Carlo Rossi, ha indirizzato una missiva direttamente al sindaco, chiedendo di intervenire urgentemente per equiparare le auto del personale medico impegnato nelle proprie funzioni di servizio ai cittadini, ad altri mezzi, come ad esempio Forze di Polizia e Vigili del Fuoco.

15 MAR - "Permettere il normale svolgimento del servizio medico domiciliare tutelando tutti i cittadini. Questo il senso di una lettera che l'OMCeO (Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) di Milano ha indirizzato al sindaco Sala, chiedendo un intervento urgente che sani ciò che, alcuni medici iscritti all'Ordine, hanno denunciato negli ultimi giorni in relazione all'entrata in vigore della nuova circolazione stradale Area B". È qianto si legge in una nota dell'Omceo Milano.

"Il presidente dell'Ordine, Roberto Carlo Rossi, ha così indirizzato una missiva direttamente al sindaco, chiedendo di intervenire urgentemente per poter equiparare le auto del personale medico impegnato nelle proprie funzioni di servizio ai cittadini, ad altri mezzi, come ad esempio Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, ma anche operatori professionali del commercio ambulante già autorizzati al libero transito".

“Alcune segnalazioni di nostri iscritti all'Ordine hanno evidenziato questo problema, che è principalmente di interesse del cittadino e della sanità pubblica” dichiara il presidente Rossi, aggiungendo: “Nonostante l’Ordine che ho l’onore di presiedere sia attivo nella sensibilizzazione di medici e cittadini alla tutela dell’ambiente (senza voler entrare nel merito del fatto che il provvedimento sia o meno efficace), non dobbiamo tuttavia perdere di vista il fatto che i medici che si recano al capezzale dei loro pazienti svolgano un ruolo fondamentale nel nostro Sistema sanitario e quindi, in omaggio al ruolo dell’Ordine di tutela del cittadino, chiediamo che si modifichi la delibera in questione”.

15 marzo 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy