Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 24 MAGGIO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Valle D’Aosta. Approvato il Piano regionale di governo delle liste di attesa 2019-2021

L’assessorato alla Salute riferisce come, “nello spirito di coinvolgere anche i cittadini attraverso i propri rappresentanti e portatori di interesse in un rapporto tra domanda e offerta responsabile e informato”, sia stata modificata anche la composizione dell’Osservatorio Regionale sulle Liste di Attesa, aggiungendo ai rappresentanti del volontariato un rappresentante dei sindacati  e assegnando all’Osservatorio specifiche funzioni di monitoraggio, analisi e valutazione.

19 APR - L’Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali della Valle D’Aosta comunica, in un anota, che nella seduta della Giunta regionale di oggi, venerdì 19 aprile 2019, è stato approvato il Piano regionale di governo delle liste di attesa (PRGLA) 2019-2021 e sono stati forniti i relativi atti di indirizzo all’Azienda U.S.L. della Valle d’Aosta per la redazione del Programma Attuativo Aziendale.
 
Il piano arriva entro i 60 giorni di tempo previsti dall’Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, siglata il 21/02/2019, per il recepimento del Piano nazionale in ogni Regione. “In questi due mesi, il lavoro per la redazione del Piano è stato intenso e molto approfondito, e oltre alle Strutture dell’Assessorato ha coinvolto l’Azienda USL della Valle d’Aosta per una preventiva concertazione degli obiettivi e degli indirizzi”, si legge nella nota dell’assessorato.
 
Inoltre, ha sottolineato l’Assessore, “il documento approvato affronta un problema delicato e complesso per il Servizio Sanitario Regionale, al centro dell’attenzione del Governo regionale, e definisce obiettivi di riduzione e governo delle liste di attesa”.

 
Il Piano regionale pone il cittadino e i suoi bisogni di salute al centro e si delinea attorno a 4 assi portanti:
- Il governo della domanda di prestazioni;
- Il governo dell’offerta delle prestazioni attraverso gli attuali punti di erogazione;
- Il monitoraggio delle liste di attesa;
- La comunicazione sia verso gli operatori sanitari, per una maggiore appropriatezza prescrittiva, sia verso i cittadini affinché, informati correttamente dei loro diritti, fruiscano in modo responsabile e consapevole delle prestazioni loro prescritte.
 
“Nello spirito di coinvolgere anche i cittadini attraverso i propri rappresentanti e portatori di interesse in un rapporto tra domanda e offerta responsabile e informato – fa sapere la nota - è stata modificata anche la composizione dell’Osservatorio Regionale sulle Liste di Attesa, aggiungendo ai rappresentanti del volontariato e dei consumatori un rappresentante delle organizzazioni sindacali, e assegnando all’Osservatorio regionale specifiche funzioni di monitoraggio, analisi e valutazione”.
 
L’Assessore ha concluso rimarcando che nell’ottica di una sempre maggiore conoscenza e trasparenza saranno definite, congiuntamente con l’Azienda USL, delle attività di comunicazione e informazione rivolte ai cittadini sui contenuti del Piano regionale e del relativo Programma Attuativo Aziendale.

19 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy