Quotidiano on line
di informazione sanitaria
12 LUGLIO 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Carenza medici. Piano di emergenza per reclutare liberi professionisti 

di Elisabetta Caredda

L’ATS recluterà medici liberi professionisti per colmare le carenze di specialisti che in questo periodo estivo ha portato in emergenza diversi reparti di diversi presidi ospedalieri territoriali. E’ questo il piano d’emergenza approvato dall’assessore per la sanità, Mario Nieddu, che spiega: “Il piano consente di procedere immediatamente al reclutamento di medici attraverso tutte le possibili soluzioni giuridiche utilizzabili”.

01 AGO - L’Azienda per la tutela della salute (ATS) recluterà medici liberi professionisti per colmare le carenze di specialisti che in questo periodo estivo ha portato in emergenza diversi reparti di diversi presidi ospedalieri territoriali. E’ questo il piano d’emergenza approvato mercoledì 31 luglio 2019 dall’Assessore per la sanità, Mario Nieddu, che spiega: "Il piano consente di procedere immediatamente al reclutamento di medici, attraverso tutte le possibili soluzioni giuridiche utilizzabili. È un'azione necessaria per dare risposta ai presidi in sofferenza a causa delle carenze di personale”.

“Grazie a questa misura - continua l'assessore - riusciremo a scongiurare la chiusura dell'ospedale di Ghilarza e contiamo di dare risposte, in particolare ai presidi rurali su cui gravano la maggior parte delle preoccupazioni dei cittadini. Le criticità sono molteplici, ma non abbiamo intenzione di abbandonare i territori”. Nieddu si riferisce all’unità operativa di Medicina del Delogu di Ghilarza che con un organico ristretto e una intensa attività lavorativa durante tutto l’anno, si è trovata costretta a dover pensare di chiudere per ferie, per carenza di specialisti, dal 5 al 25 agosto 2019 (Bartolazzi (Sott. Salute): “Necessario riorganizzare le strutture del territorio").


“Ancora non si conosce il numero di medici che verranno assunti – puntualizza Nieddu - sarà direttamente proporzionale al fabbisogno emerso da precedenti confronti del responsabile della salute con i vari distretti sanitari”.

Sulla soluzione “tampone” che eviterà la chiusura temporanea ad agosto dell’ospedale di Ghilarza esprime soddisfazione Domenico Gallus, presidente del distretto socio sanitario di Bosa – Ghilarza e della commissione permanente sanità del consiglio regionale: “Desidero ringraziare l’assessore Mario Nieddu e tutto il suo staff per non aver lesinato energie e impegno per la risoluzione della paventata chiusura estiva del reparto di medicina nel presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza a causa della carenza di  personale. La soluzione scongiura la chiusura del suddetto reparto del presidio ospedaliero, seppur temporanea per tre settimane, ed è la chiara dimostrazione di come il lavoro sinergico di tutte le parti in causa e la volontà di trovare soluzioni ai problemi permettono di ottenere talvolta risultati insperati”.

A proposito delle modalità di reclutamento dei medici per misure volte ad ottemperare a esigenze organizzative che rispondono in realtà solo parzialmente alle reali necessità e all’effettiva qualità dei servizi da garantire, e delle soluzioni “tampone” messe in atto negli ospedali e nelle aziende sanitarie per fronteggiare la grave carenza di medici specialisti, che è anche un problema di carattere nazionale, si ricorda l’interessante lettera di Mirko Schipilliti, della Commissione nazionale emergenza-urgenza ANAAO ASSOMED (Le scorciatoie illegittime per reclutare medici nel Ssn).

Elisabetta Caredda

01 agosto 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy