Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 10 APRILE 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Elezioni regionali. Bonaccini si conferma presidente in Emilia Romagna. In Calabria vince il Centrodestra con Santelli

A scrutinio ormai concluso, boom di affluenza alle urne in Emilia Romagna: ha votato il 67%, ben il 30% in più rispetto alle ultime regionali. Il candidato del centrosinistra supera il 51% superando di quasi 8 punti la leghista Lucia Borgonzoni. La Regione Calabria passa al centrodestra, dove a vincere è stata una coalizione guidata da Jole Santelli (FI), prima donna governatrice di una Regione del Sud. Santelli, con il 55,4% distacca nettamente il candidato appoggiato dal centrosinistra, Filippo Callipo, che si ferma al 30,2%. Crollo M5S. Il PD primo partito in entrambe le Regioni.

27 GEN - Il centrosinistra tiene la guida dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini si conferma presidente e va a vuoto il tentativo di spallata al Governo di Matteo Salvini. La Calabria passa al centrodestra, dove trionfa Jole Santelli, prima donna governatrice di una Regione del Sud. Crolla il Movimento 5 Stelle. Mentre il PD risulta il partito più votato in entrambe le Regioni. Questi, in sintesi, i principali risultati delle elezioni regionali del 26 gennaio in Emilia Romagna e Calabria. 
 
Salvini perde il suo "referendum" sull'Emilia-Romagna,dopo una campagna elettorale martellante alla quale ha voluto dare una valenza nazionale nel tentativo di far cadere il Governo prima del prossimo referendum sul taglio dei parlamentari. Il candidato governatore del centrosinistra Stefano Bonaccini è stato riconfermato presidente con il 51,6% sconfigge nettamente la candidata leghista Lucia Borgonzoni ferma al 43,7%. Terzo, staccato, il 5Stelle Simone Benini. Il PD torna primo partito con il 34,6 per cento: primato che gli era stato sottratto dalla Lega alle Europee e dai 5Stelle alle politiche del 2018. Al secondo posto troviamo la Lega con il 31,9. Poi Fratelli d'Italia con l'8,6. La lista Bonaccini presidente ha il 5,7 per cento. I 5Stelle crollano al 4,7 per cento (avevano oltre il 27% alle politiche).

 
Sempre in Emilia Romagna si è registrata ieri un’impennata della partecipazione con un'affluenza è stata del 67,1% quasi doppia rispetto alla precedente tornata.
 
In Calabria trionfa Jole Santelli, candidata della coalizione unica di centrodestra. Un risultato netto e chiaro sin dalle prime ore. Santelli vince questa tornata elettorale con il 55,4% contro il candidato del centrosinistri Pippo Callipo che fa segnare il 30,2%. Anche qui terzo il M5S con Francesco Aiello al 7,4%. Il primo partito è, anche qui, il Pd, con il 15,78%; Forza Italia è seconda con il 12,6%, seguita dalla Lega al 12,2 per cento e da Fratelli d’Italia (11,14%). Anche qui si registra un crollo dei consensi per i pentastellati.
 
Anche qui, seppur in maniera molto lieve, è cresciuta l'affluenza rispetto alla tornata elettorale del 2014 (44,32% rispetto al 44,16%).

27 gennaio 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy