Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 28 MAGGIO 2022
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Liguria. Precari ricerca, Montaldo: “Pronti al confronto sul provvedimento”


L’assessore alla Salute, rivolgendosi ai lavoratori degli Istituti San Martino-Ist, Gaslini e Galliera, ha detto che una loro rappresentanza potrà essere ricevuta il prossimo lunedì dall’assemblea regionale, prima del voto finale sul documento da lui presentato.

23 MAR - Una delegazione dei precari della ricerca degli Istituti San Martino-Ist, Gaslini e Galliera, che manifestava in piazza De Ferrari, ha incontrato in mattinata l’assessore alla Salute, Claudio Montaldo. L’assessore ha anticipato loro che, se la Commissione consiliare che lunedì affronterà la loro questione sarà d’accordo, prima del voto finale sul documento da lui presentato, riceverà una loro rappresentanza.
Montaldo, infine, ha assicurato ai precari che, sempre nella giornata di lunedì, trasmetterà loro il testo della risoluzione.

Ricordiamo che nel testo che sarà soggetto al voto, l’assessore aveva proposto il rinnovo dei contratti per tutti quei ricercatori che si trovano in una situazione di precariato da almeno 5 anni.

23 marzo 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy