Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 OTTOBRE 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Sardegna. De Francisci su Aou Cagliari: “Nessun immobilismo della Regione”

L’assessore alla sanità, respingendo le accuse rivolte alla Regione, ha dato la sua “massima disponibilità” a risolvere i problemi dell’Azienda ospedaliera di Cagliari riguardanti la razionalizzazione degli spazi e agli investimenti necessari per le strutture sanitarie.

05 APR - Massima disponibilità a risolvere gli annosi problemi legati all’Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari e nessun immobilismo della Regione. “La Direzione generale dell'assessorato regionale della Sanità lavora senza sosta per garantire la positiva conclusione delle richieste avanzate dall’Università in merito alla razionalizzazione degli spazi e agli investimenti necessari per le strutture sanitarie”. Così l’assessore alla Sanità, Simona De Francisci, ha respinto le accuse venute dall'Azienda ospedaliera cagliaritana e rimarcato l'apertura e l'impegno dell'assessorato su questo tema.

“Il protocollo di cui si parla, però - ha sottolineato l’assessore - non è né può essere la soluzione di tutte le criticità, anche perché non può in alcun modo sopperire alla mancanza di atti aziendali o specifici atti gestionali. Su quest’ultimo punto, di concerto con la direzione generale e l'area legale della Presidenza della Giunta, si stanno facendo ulteriori approfondimenti”.

De Francisci ha tenuto poi a precisare come il ruolo della Regione non sia solo quello di elargire risorse finanziarie, ma principalmente di garantire che l’intervento del sistema amministrato sia coerente con l’interesse pubblico e rispettoso delle leggi. “Le Aziende ospedaliere nascono per assolvere nel modo più funzionale la massima integrazione tra l’attività assistenziale e quella didattico-scientifica e di ricerca - ha detto l’asesssore - la Regione deve vigilare e guidare in questo senso. Molto spesso sono trasferite alla Regione problematiche che attengono alla gestione e che implicano l’assunzione di responsabilità da parte dei vertici aziendali di cui il rettore fa parte”.


Per quanto riguarda gli investimenti, De Francisci ha ribadito che la progettazione e l’attuazione dei lavori sono a carico dell’Aou e a questo proposito la Regione non può non rilevare lungaggini e conseguenti continue richieste di proroga che mettono a rischio anche i finanziamenti ottenuti negli anni.

05 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy