Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 18 GENNNAIO 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

In Puglia salgono a 7 i medici pugliesi morti a causa della pandemia. Anelli: “Siamo preoccupati”


Vito Roberto De Giorgi, anestesista, è deceduto venerdì scorso. “Come medici siamo molto preoccupati, per due motivi”, spiega il presidente Omceo Bari, Filippo Anelli. “Il primo è che le misure di mitigazione in Puglia sembra non stiano funzionando quanto avremmo sperato. Il secondo è legato alle difficoltà dell’assistenza per i malati non Covid”.

30 NOV - Alla lista dei medici pugliesi deceduti a causa del Covid-19 si è aggiunto il nome dell’anestesista Vito Roberto De Giorgi, scomparso venerdì scorso. “A nome di tutto l’Ordine dei medici di Bari sono vicino alla famiglia. Ai suoi cari vanno le mie condoglianze e quelle di tutti i consiglieri” ha dichiarato Filippo Anelli, presidente Omceo Bari e Fnomceo, nell’apprendere la notizia.

Intanto, i numeri dell’epidemia in Puglia continuano a crescere. “Nonostante le misure restrittive siano ormai in vigore da quattro settimane", fa notare l'Omceo Bari. Nella settimana che si è chiusa ieri, a livello regionale si sono registrati 9.711 nuovi contagi (contro i 9.069 della settimana precedente). Crescono anche il numero dei ricoveri che passa da 9.544 a 11.048 e quello dei pazienti in terapia intensiva (da 1.348 a 1.430).

“Come medici siamo molto preoccupati, per due motivi. Il primo è legato ai dati in controtendenza della Puglia, dove sembra che le misure di mitigazione non stiano funzionando quanto avremmo sperato. A questo punto si dovrebbe valutare l’adozione a livello regionale di misure più restrittive, come del resto stanno già facendo molti sindaci in autonomia”, spiega Anelli. “Il secondo motivo di preoccupazione è legato alle difficoltà dell’assistenza per i malati non Covid in questa situazione. La pressione sugli ospedali causata dalla pandemia porta a sospendere le attività di prevenzione e a ‘trascurare’ la cura per le altre patologie. Questo può risultare in un aumento dei tassi di mortalità di cui potremmo renderci conto solo un domani. Dopo la pandemia temo che, alle vittime del Covid, dovremo aggiungere quelle per le patologie oncologiche, cardiovascolari, per i traumi, per le malattie croniche curate con ritardo”.


Di seguito il nome dei dei medici pugliesi morti dall’inizio della pandemia:

Antonio Maghernino 14 09 1960 † 25 03 2020

Medico di continuità assistenziale - Foggia

Mario Luigi Salerno 19 01 1952 † 28 03 2020 (data segnalazione)

Fisiatra - Bari

Vincenzo Saponaro 14 06 1961 † 10 04 2020

Medico di medicina generale – Brindisi

Antonio Le Rose 02 10 1954 † 20 04 2020 (data segnalazione)
Otorinolaringoiatra – Altamura (Bari)

Mauro Cotillo 06 03 1962 † 19 11 2020 (data segnalazione)

Odontoiatra – Foggia

Giovanni Bissanti 23 03 1958 † 19 11 2020 (data segnalazione)

Medico di continuità assistenziale – Foggia

Vito Roberto De Giorgi    † 27 11 2020
Anestesista, in pensione

30 novembre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy