Quotidiano on line
di informazione sanitaria
23 GENNAIO 2022
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Santa Maria della Pietà di Roma. D’Amato visita il nuovo centro di screening mammografico e senologia diagnostica


Spiega l’assessore: “Un intervento importante di ristrutturazione e riqualificazione che permette di migliorare e ottimizzare l’offerta dei servizi ai cittadini grazie ad un Centro che integra le attività della senologia diagnostica ed interventistica e dello screening mammografico realizzate tra il San Filippo Neri e il Santa Maria della Pietà”. Acquistati un mammografo digitale con tomosintesi due ecografi.

28 OTT - Questa mattina l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato insieme al direttore generale della ASL Roma 1, Angelo Tanese e al Presidente del Municipio XIV del Comune di Roma Marco della Porta, ha visitato il nuovo Centro di Screening Mammografico e Senologia Diagnostica nel padiglione 1 del comprensorio di “Santa Maria della Pietà”.

“Un intervento importante di ristrutturazione e riqualificazione che permette di migliorare e ottimizzare l’offerta dei servizi ai cittadini grazie ad un Centro che integra le attività della senologia diagnostica ed interventistica e dello screening mammografico realizzate tra il San Filippo Neri e il Santa Maria della Pietà” ha commentato D’Amato.

L’integrazione è stata possibile grazie alla realizzazione di un sistema RIS PACS aziendale unico per tutte le radiologie ospedaliere e territoriali della ASL Roma 1, portato a compimento nel corso del 2020 a conclusione di un importante progetto di riorganizzazione e innovazione tecnologica, che consente oggi la visualizzazione delle immagini radiologiche in tutte le strutture aziendali, indipendentemente da dove vengano prodotte.


Tale aggiornamento informatico ha prodotto miglioramenti in tutti i settori clinico assistenziali compreso lo screening mammografico. Le immagini viaggiano in entrambi i versi dall’Archivio di I livello a quelli di III Livello e viceversa.

Questa riorganizzazione offre il vantaggio di poter gestire in una struttura “ambulatoriale” esterna all’ospedale tutte quelle attività tipiche del territorio e lasciare all’interno dell’ospedale le attività di II livello.

La diagnostica strumentale è stata implementata con l’acquisto di 1 mammografo digitale con tomosintesi (fondi Screening) e 2 ecografi (fondi POR FESR).

28 ottobre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy