Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 19 AGOSTO 2019
Sardegna
segui quotidianosanita.it

Incarichi personale Ats. Botta e risposta tra Campus e Lorusso: “Moirano ha sempre agito in rispetto normativa e trasparenza”

“L’ex Direttore Generale dell’Asl unica non ha rispettato la nota del Presidente della Regione in cui invitava i D.G. delle diverse Aziende ad attenersi, nell'esercizio delle azioni amministrative, esclusivamente all'attività gestionale ordinaria”. Così denuncia la Fsi – Usae. Replica il DG facente funzioni dell'Ats Sardegna, Stefano Lorusso: “Moirano ha sempre agito nel rispetto della normativa e in ossequio ai principi della trasparenza e della meritocrazia".

17 LUG - “Fulvio Moirano, già Direttore Generale dell’Azienda per la Tutela della Salute, non ha rispettato la nota del Presidente della Regione Christian Solinas n.2089 del 26/03/2019 (Sardegna. Braccio di ferro sulle nomine dei primari tra Regione e Ats. Moirano: “Sospenderemo gli atti, ma reclutamenti personale sono necessari o Lea a rischio”) in cui invitava i Direttori Generali delle diverse Aziende ad attenersi, nell'esercizio delle azioni amministrative, esclusivamente all'attività gestionale ordinaria”. E’ ciò che si apprende da una nota a firma della Segretaria territoriale Fsi Mariangela Campus e diffusa domenica 14 luglio 2019 tramite la stampa locale.
 
“Anzi con spregio alla suddetta direttiva – asserisce la Campus - il giorno prima di partire Moirano ha pubblicato un Bando per Incarichi di Funzione e Organizzazione per il personale sanitario, circa 450 incarichi che sommati agli amministrativi conferiti alcuni giorni prima arrivano a 630, creando così ulteriori problemi e caos nei Servizi e Reparti che non risultano coperti dal nuovo organigramma”.

 
La Segretaria della Fsi-Usar si domanda “il perché di questa fretta nel voler dare a tutti i costi questi incarichi che non sono confacenti né all'attuale organizzazione ATS, che verrà smantellata a breve, e neanche alle future ASL. Alcuni sono incarichi che non hanno il dipartimento di riferimento – spiega -, inoltre tutto ciò fatto anche a dispetto della Direttiva del Presidente della Regione. Questa non è ordinaria amministrazione, è solo una perdita di tempo, denaro e conseguente danno all'erario, soprattutto in alcuni casi”.
 
La Fsi-Usae tramite il proprio legale ha inviato una diffida alla corte dei Conti, all'ANAC e al Ministero della Sanità. Mariangela Campus con una successiva nota ha informato il Collegio Sindacale, il Presidente della Regione e l'Assessore alla Sanità, chiedendo un intervento risolutivo per revocare il tutto nelle more dei nuovi assetti aziendali, perché non c’è nessuna corrispondenza fra l'organizzazione del sistema sanitario e la pubblicazione dei posti oggetto del Bando.
 
Non si fa attendere la replica dell’ASL Unica attraverso il Direttore generale facente funzioni dell'ATS Sardegna, Stefano Lorusso: “Riguardo alle dichiarazioni rilasciate dal sindacato Fsi-Usae in merito all'operato del Direttore Generale Fulvio Moirano nei giorni precedenti le proprie dimissioni, l'ATS Sardegna precisa quanto segue:
 
• Il dottor Fulvio Moirano si è dimesso dall'incarico di Direttore Generale dell'ATS Sardegna in data 30 giugno 2019, in accordo con il presidente della Regione Sardegna, per consentire alla Giunta Regionale di poter esercitare il proprio mandato, in ambito sanitario, con la massima libertà e scevra da ogni vincolo di natura giuridica legata al precedente contratto;
 
• Con riferimento alle strutture complesse: si precisa nuovamente che non si è trattato di assegnazione di incarichi di struttura complessa ma esclusivamente di procedure di ricollocazione di professionisti già titolari di pari incarico, come da obblighi di CCNL;
 
• Con riferimento alle funzioni amministrative e tecniche: il numero è nettamente inferiore rispetto a quello dichiarato dal sindacato Fsi-Usae e, in ogni caso, si tratta di posizioni sulle quali il dottor Fulvio Moirano non ha esercitato alcuna discrezionalità. Tutte le selezioni sono state compiute, così come previsto dalla normativa di riferimento e nel rispetto del principio della trasparenza, da apposite commissioni formate dai responsabili delle strutture complesse, sulla base delle precise previsioni del CCNL e dei regolamenti in materia;
 
• Con riferimento alle funzioni sanitarie: la Direzione Aziendale ha bandito (perché al contrario di quanto afferma il sindacato, non c'è stata alcuna assegnazione da parte del direttore generale) le posizioni nel rispetto della normativa vigente (la mancata definizione di queste procedure avrebbe comportato conseguenze pregiudizievoli anche per gli attuali titolari) e tali procedure si concluderanno sotto la vigilanza della Direzione Aziendale di prossima nomina.
 
Con spirito di collaborazione e per correttezza istituzionale, già nel mese di aprile la Direzione Generale aveva informato l'Amministrazione Regionale delle procedure in corso e di quelle da mettere in atto”.
 
Fatte queste premesse, l'ATS Sardegna puntualizza che le procedure appena descritte rappresentano atti di natura tecnica e gestionale, che nulla hanno a che vedere con scelte di natura politica: l'inosservanza di questo principio comporterebbe una violazione delle regole che disciplinano la Pubblica Amministrazione. “Nel corso del proprio mandato il dottor Fulvio Moirano ha sempre agito nel rispetto della normativa e in ossequio ai principi della trasparenza e della meritocrazia - conclude il direttore Stefano Lorusso. Anche la scelta di presentare le proprie dimissioni nelle settimane immediatamente successive all'insediamento della nuova Giunta Regionale (Sardegna. Si dimette il DG Moirano. Intervistato da QS spiega: “Io chiamato per unificare, ma la nuova Giunta vuole tornare a 4 o più Asl”), rappresenta un atto di indipendenza e terzietà nella gestione di un'Amministrazione Pubblica, un gesto tanto nobile quanto raro". 
 
Elisabetta Caredda

17 luglio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sardegna

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy