Quotidiano on line
di informazione sanitaria
29 MAGGIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Tumore del seno. L’importanza dello screening della depressione

di Lisa Rapaport

Un nuovo studio Usa aggiunge evidenze all’importanza dello screening preventivo della depressione per le pazienti affette da tumore al seno. “Lo screening della depressione in oncologia è di fondamentale importanza perché i pazienti con cancro possono avere alti livelli di stress durante e dopo i trattamenti”, spiegano gli autori dello studio, ricercatori del Kaiser Permanente Southern California di Pasadena.

24 GEN - (Reuters Health) – Le pazienti con tumore del seno che si sottopongono a screening per la depressione come parte dei controlli oncologici hanno una maggiore probabilità di essere inviate a un servizio ad hoc sulla salute comportamentale rispetto a chi non si sottopone a screening.

Ad osservarlo è uno studio clinico pubblicato su JAMA da un team di ricercatori guidato da Erin Hahn, del Kaiser Permanente Southern California di Pasadena (USA). Il gruppo di ricerca ha preso in considerazione sei centri nel sud della California che hanno fornito assistenza a 1.436 pazienti con tumore del seno di nuova diagnosi, di cui a una parte sono state fornite informazioni sulla depressione, mentre sul secondo gruppo è stato condotto uno screening per identificare le persone che avevano bisogno di consulenze di salute comportamentale attraverso il Patient Health Questionnaire (PHQ-9) a nove voci e che sono state poi indirizzate all’assistenza sanitaria ad hoc, in base al punteggio ottenuto.

Complessivamente, 59 pazienti su 744, pari al 7,9%, sono state indirizzate a servizi di salute comportamentale, rispetto a 1 su 692, lo 0,1%, delle persone che ricevevano solo informazioni sulla depressione. Gli invii sono stati completati da 44 dei 59 pazienti, pari al 75%, tra i partecipanti del gruppo che si era sottoposto a screening, e dall’unico paziente dell’altro gruppo, che aveva ricevuto solo un’educazione alla depressione. “Lo screening della depressione in oncologia è di fondamentale importanza perché i pazienti con cancro possono avere alti livelli di stress durante e dopo i trattamenti”, spiegano gli autori dello studio, “I nostri risultati mostrano che l’implementazione di programmi di screening della depressione raccomandati dalle linee guida è fattibile”.

Fonte: JAMA

Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

24 gennaio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy