Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 01 LUGLIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Ok dell’Ue a un nuovo antiaritmico


Vernakalant, il nuovo antiaritmico di Merck Sharp & Dohme Corp. e Cardiome Pharma Corp, si è dimostrato efficace nel ripristinare rapidamente il normale ritmo cardiaco in caso di fibrillazione atriale.

07 SET - “L’Unione Europea, la Norvegia e l’Islanda hanno approvato l’antiaritmico Brinavess™ (vernakalant) per la conversione a ritmo sinusale della fibrillazione atriale di recente insorgenza negli adulti, nella sua formulazione endovenosa”. A darne l’annuncio le aziende produttrici: Merck Sharp & Dohme Corp. e Cardiome Pharma Corp. Il farmaco, che si è dimostrato più efficace del placebo e dell’amiodarone (in tal caso è soprattutto più rapido nel produrre l’effetto desiderato) è indicato per la conversione rapida a ritmo sinusale della fibrillazione atriale di recente insorgenza negli adulti: nei pazienti non-chirurgici con fibrillazione atriale per un periodo pari o inferiore a sette giorni e per pazienti sottoposti a cardiochirurgia con fibrillazione atriale di durata uguale o inferiore a tre giorni. 

Il nuovo trattamento, che presenta un meccanismo di azione unico rispetto agli altri farmaci antifibrillazione, è il primo prodotto di una nuova classe di agenti farmacologici per la cardioversione della fibrillazione atriale commercializzato nell’UE. È infatti “il primo e unico agente che agisce preferenzialmente a livello atriale”, ha affermato Patrick Magri, vicepresidente senior e direttore generale del Franchise cardiovascolare, Merck. “Questo farmaco offre ai medici, ai pazienti e agli ospedali un’opzione terapeutica nuova e importante per il trattamento rapido della fibrillazione atriale di recente insorgenza. Siamo lieti di aggiungerlo al nostro solido portafoglio di farmaci per malattie cardiovascolari […] e prevediamo di rendere il prodotto disponibile nell’UE entro la fine dell’anno”, ha concluso. 

“Brinavess è un’innovazione farmacologica per la fibrillazione atriale di recente insorgenza attesa da oltre dieci anni e l’approvazione europea è un evento importante per Cardiome”, ha aggiunto Doug Janzen, presidente e amministratore delegato di Cardiome. “Questo successo è stato possibile grazie all’impegno e al duro lavoro dei nostri dipendenti e del nostro partner Merck, al sostegno degli azionisti e agli sforzi di molti medici professionisti e di molti pazienti che hanno partecipato agli studi clinici”. 

07 settembre 2010
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy