Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 01 LUGLIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Metodo Stamina. Consulcesi: "Il ministero della Salute dia una direzione uniforme"


L'associazione di tutela e difesa dei diritti dei medici chiede che vengano superate "le diverse interpretazioni dei tribunali" e sottolinea l'importanza di "dare a tutti la possibilità di ricorrere alle cure con cellule staminali del protocollo Stamina Foundation". 

16 MAR - “Il blocco al protocollo Stamina è immotivato e serve che il ministero della Salute dia una direzione uniforme, superando le diverse interpretazioni dei tribunali, che costringono i pazienti a spese legali onerose e al rischio di vedersi negato un diritto fondamentale”. E’ l’allarme lanciato da Consulcesi, associazione di tutela e difesa dei diritti dei medici in merito alle vicende delle cure attraverso l’infusione di staminali per le persone affette da gravi patologie. Per Consulcesi, che conta 40mila associati in Italia, è '' urgente dare a tutti la possibilità di ricorrere alle cure con cellule staminali del protocollo Stamina Foundation, garantendo così un'uniformità di trattamento a tutti i pazienti a livello nazionale”.
 
L’appello arriva alla luce della seconda infusione a cui è sottoposta in queste ore Sofia, la bambina di tre anni e mezzo affetta da leucodistrofia metacromatica, malattia degenerativa terminale. La piccola, tuttavia, non potrà proseguire la cura poichè la direzione degli Spedali di Firenze ha comunicato che non procederà a ulteriori infusioni, a meno di un'imposizione da parte delle autorità giudiche o sanitarie.
 
Il presidente dell’associazione, Massimo Tortorella, ha poi sottolineato che sarà fondamentale verificare se “il Tar della Lombardia, sezione di Brescia, accoglierà il ricorso per annullare i provvedimenti dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa e permetterà ai pazienti di accedere alle cure senza la necessità di ricorrere in giudizio''.

16 marzo 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy