Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 17 SETTEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

USA. 5 bambini colpiti da paralisi di uno o più arti: sindrome simile alla poliomielite. Tutto in uno studio dell'AAN

Tutti e cinque vaccinati contro il poliovirus, i piccoli hanno manifestato sintomi affini alla poliomielite, tra cui la paralisi improvvisa di uno o più arti, che non sono migliorati dopo 6 mesi. Due bimbi sono positivi al raro enterovirus-68, negli altri tre non è stata rintracciata la causa. A riferirlo l’American Academy of Neurology in un report case utile per le implicazioni sulla sorveglianza e il trattamento

24 FEB - In California, cinque bambini, vaccinati contro il poliovirus, sono stati colpiti da un’infezione simile alla poliomielite, che ha comportato diversi sintomi, tra cui una paralisi di uno o più arti. I sintomi non sono migliorati dopo sei mesi e i piccoli presentano ancora una ridotta funzione degli arti a questa distanza di tempo. A riferire la notizia, in un comunicato, è l’American Academy of Neurology (AAN), in accordo con i dati di un report case che verrà presentato al 66° Annual Meeting dell’AAN, a Philadelphia dal 26 aprile al 4 maggio 2014.

“Anche se il poliovirus è stato debellato nella maggior parte dei paesi al mondo, altri virus possono danneggiare la colonna vertebrale, portando ad una sindrome simile alla poliomielite”,  ha sottolineato Keith Van Haren della Stanford University a Palo Alto, membro dell'AAN e autrice del report case. “Negli ultimi dieci anni, ceppi di enterovirus, recentemente identificati, sono stati collegati a epidemie di forme simili alla poliomielite tra i bambini in Asia e in Australia. Questi cinque nuovi casi evidenziano la possibilità di una sindrome infettiva simile alla poliomielite, emergente in California”. Van Haren lavora anche con la co-autrice Emanuelle Waubant, della University of California a San Francisco.

La poliomielite è una malattia contagiosa che talvolta può comportare paralisi. Gli Stati Uniti hanno avuto un epidemia negli anni ’50, fino a quando non è stata introdotta la vaccinazione.
I ricercatori hanno esaminato tutti i casi di bambini con forme simili alla polio, che avevano inviato campioni da luglio 2012 ad agosto 2013 nel programma California's Neurologic and Surveillance Testing. Nei bambini con paralisi si è andati a studiare se vi fosse un esame di risonanza magnetica (MRI) del midollo spinale anomalo tale da giustificare la paralisi. Non sono stati inclusi bambini che mostravano principi della sindrome di Guillain-Barré e botulismo, che possono causare sintomi simili.

In base al report case, i cinque bambini hanno avuto esperienza della paralisi improvvisa di uno o più arti, fenomeno che ha raggiunto il massimo della sua gravità nei due giorni successivi all’attacco. Prima della comparsa dei sintomi, tre di loro avevano una malattia respiratoria, e tutti e cinque erano stati vaccinati contro il poliovirus. Due dei cinque piccoli sono risultati positivi all’enterovirus-68, un raro virus associato precedentemente a sintomi simili a quelli della poliomielite. Negli altre tre bambini non è stata identificata nessuna causa.
 “I nostri risultati hanno importanti implicazioni per la sorveglianza delle malattie, i test e il trattamento”, ha dichiarato Van Haren. “Vorremmo sottolineare che questa sindrome sembra essere molto, molto rara. Ogni volta che un genitore vede sintomi di paralisi nel bambino, il piccolo dovrebbe essere visitato subito da un medico”.
 
Viola Rita

24 febbraio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy