Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Omeopatia. Il ruolo del farmacista nel consigliare i medicinali da banco. Se ne parla il 9 aprile a Rimini

L'incontro organizzato dai Laboratoires Boiron, si concentrerà in particolare sulle patologie primaverili ed estive, per le quali il consiglio al banco di un medicinale omeopatico può rappresentare un valido aiuto in prima scelta: dalle allergie stagionali alle luciti estive, dalla chinetosi alle punture d’insetto, fino alle ustioni.

08 APR - Quale può essere il ruolo dell’omeopatia in farmacia? Quali le opportunità per il farmacista nel consiglio dei medicinali omeopatici al banco?Michèle Boiron, primogenita del fondatore degli omonimi Laboratoires e farmacista con 30 anni di esperienza al banco, ne parlerà ai farmacisti che parteciperanno a “Omeopatia e Prescrizione in Farmacia”, evento organizzato da Boiron Italia. L’appuntamento con i farmacisti che vorranno prendere parte all’evento è previsto a Rimini il 9 aprile alle 20:00 presso il Palacongressi. In particolare, Michèle Boiron si concentrerà sulle patologie primaverili ed estive, per le quali il consiglio al banco di un medicinale omeopatico può rappresentare un valido aiuto in prima scelta: dalle allergie stagionali alle luciti estive, dalla chinetosi alle punture d’insetto, fino alle ustioni e alla preparazione degli esami di maturità.
 
Michèle Boiron, che insieme a François Roux è autrice del libro “Omeopatia e Prescrizione in Farmacia” edito in Italia da Tecniche Nuove, si dice entusiasta di questo nuovo incontro con i farmacisti italiani, che già in passato ha definito: “i più attenti a cogliere questa grande opportunità che è il consiglio del medicinale omeopatico in farmacia”.

Nel corso della serata di Rimini sarà presente Silvia Nencioni, Presidente e AD di Boiron Italia: “Da recenti indagini come quella di Onda (Osservatorio nazionale sulla Salute della Donna) sappiamo che il farmacista è la figura individuata dal 79% delle donne (che tradizionalmente si occupano della salute di tutta la famiglia) come principale riferimento per il consiglio di medicinali omeopatici. E’ quindi secondo noi importante che i farmacisti siano informati sulle tante opportunità dell’omeopatia al banco, soprattutto tenendo conto dei diversi plus di questi farmaci, che oltre a essere efficaci, non presentano in genere effetti collaterali o interazioni con altri farmaci e sono quindi adatti a un ampio target di riferimento: donne in gravidanza, anziani, pazienti politrattati, bambini”. 

08 aprile 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy