Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 SETTEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Farmaci biotech. Farmindustria: “Nuove possibilità di cura e un’opportunità per il Paese”

Per illustrare le potenzialità del settore, Farmindustria ha promosso oggi un incontro a Cagliari nell’ambito del tour italiano organizzato per diffondere tra i cittadini informazioni sull’industria del farmaco. I farmaci biotecnologici sono oggi il 20% di quelli in commercio e il 50% di quelli in sviluppo.

11 GIU - Un evento per parlare di un futuro già presente: le biotecnologie. Realtà che in Sardegna può contare su 7 aziende dedicate e su un Parco scientifico all’avanguardia. A promuoverlo è stata oggi Farmindustria, nell’ambito del tour promosso per far conoscere agli italiani le potenzialità e l’importanza dell’attività svolta dall’industria farmaceutica.

I farmaci biotecnologici sono oggi il 20% di quelli in commercio e il 50% di quelli in sviluppo. In molti casi rappresentano l’unica possibilità di trattamento per patologie rilevanti e diffuse come anemia, fibrosi cistica e alcune forme di tumore. E sono tra le principali risposte alle malattie rare, perlopiù di origine genetica.

“Dal 1951 ricerca, nuovi farmaci, corretti stili di vita e progressi della medicina hanno contribuito ad aumentare l’aspettativa di vita di 3 mesi ogni anno. Sei ore al giorno, quindici secondi al minuto”, ricorda Farmindustria.

“Il nostro Paese – ha spiegato Eugenio Aringhieri, Presidente del Gruppo Biotecnologie di Farmindustria – ricopre un ruolo da protagonista nel biotech, con 176 imprese, 110 farmaci disponibili, 403 prodotti in sviluppo, 4.658 addetti altamente specializzati e oltre 1 miliardo di investimenti annui in R&S. Si tratta di un territorio dinamico, nel quale possono racchiudersi le chiavi giuste per aprire nuove prospettive di crescita in ambito sociale, economico, sanitario. È quindi opportuno incentivare i giovani ad avvicinarsi a un mondo ormai sempre più presente nella vita quotidiana e, in molti casi, speranza principale di terapie innovative per soluzioni a domande aperte di salute.  L’industria farmaceutica, le start-up e i numerosi poli scientifici hanno saputo creare insieme un network pubblico-privato in grado di competere a livello internazionale. Un’eccellenza che rappresenta una concreta risorsa per il Paese e che deve essere messa in condizione di crescere.”


L’evento arriva a Cagliari dopo aver toccato nei mesi scorsi Reggio Emilia, Bari, L’Aquila e Siena. Il convegno è stato moderato da Anthony Muroni, Direttore Responsabile Unione Sarda, e hanno partecipato Pierpaolo Vargiu, Presidente Commissione Affari Sociali, Camera dei Deputati; Luigi Minerba, Assessore alle Politiche Sociali e Salute; Alberto Scanu, Presidente Confindustria Sardegna; Filippo Maria Pirisi, Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, Università degli Studi di Cagliari; Sebastiano Banni, Dipartimento Scienze Biomediche, Università degli Studi Cagliari, Gaetano Di Chiara, Comitato di Gestione, Sardegna Ricerche ed Eugenio Aringhieri, Presidente Gruppo Biotecnologie Farmindustria.

11 giugno 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy