Quotidiano on line
di informazione sanitaria
26 GIUGNO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Hpv. Vaccino quadrivalente approvato in Europa per la prevenzione del cancro anale 


La Commissione Europea ha rilasciato una nuova indicazione per Gardasil®, per la prevenzione del cancro anale e delle lesioni anali precancerose correlate a particolari ceppi oncogeni di HPV sia nei maschi che nelle femmine.

19 GIU - La Commissione Europea ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio per l'utilizzo del vaccino quadrivalente anti-HPV Gardasil® per la prevenzione delle lesioni anali precancerose e del cancro anale causalmente connessi a particolari ceppi oncogeni di Papillomavirus Umano (HPV) sia nei maschi che nelle femmine. Ad annunciarlo, una nota della Sanofi Pasteur MSD che ricorda come Gardasil® sia attualmente autorizzato dai 9 anni di età per la prevenzione del cancro della cervice uterina e delle lesioni genitali precancerose (del collo dell'utero, della vulva e della vagina) causalmente correlate a specifici ceppi oncogeni di Papillomavirus umano (HPV) nelle femmine. È stato, inoltre, approvato per la prevenzione dei condilomi genitali correlati a specifici ceppi di HPV nei maschi e nelle femmine.

“L'HPV – sottolinea l’azienda - è un virus che provoca una serie di malattie e tumori, tra cui il cancro del collo dell'utero nelle donne e il cancro anale in entrambi i sessi. Questa nuova indicazione riconosce l'efficacia di Gardasil® contro le lesioni anali precancerose correlate ai ceppi di HPV ad alto rischio 16 e 18 che causano la stragrande maggioranza dei tumori dell'ano” che, secondo le stime, sono ogni anno in Europa circa 6.800, dei quali il 75-80% attribuibile ai ceppi di HPV 16 e 18.

"Grazie alla nuova indicazione per il cancro anale, patologia oncologica di rilevante gravità, Gardasil offre oggi uno strumento di prevenzione unico", ha affermato Jean-Paul Kress, Presidente di Sanofi Pasteur MSD.

"La possibilità di prevenire anche il cancro anale rafforza la necessità di una diffusa vaccinazione di maschi e femmine contro l'HPV, soprattutto perché attualmente non esistono altre misure di routine o programmi di screening disponibili per la prevenzione dei tumori dell'ano", ha concluso Kress.

"Siamo lieti di annunciare un riconoscimento così importante, un traguardo che siamo riusciti a raggiungere solo grazie al valore unico – di cui la nuova indicazione si pone a conferma - del nostro prodotto Gardasil nella prevenzione dei tumori e dei condilomi causati da HPV", ha aggiunto Nicoletta Luppi, Presidente e Amministratore Delegato di Sanofi Pasteur MSD Italia. “Auspichiamo, dunque, che la Sanità Pubblica estenda anche ai maschi adolescenti la vaccinazione, compiendo una grande scelta di politica sanitaria, etica e socialmente equa per proteggere le generazioni future dal cancro e dalle altre malattie causate dal virus HPV".

 

19 giugno 2014
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy