Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Cuore. In programma 8 nuove missioni di Aici Onlus per i bambini cardiopatici

Ogni anno, ben 800 mila bambini con cardiopatie non hanno speranza di vita perché nati in paesi poveri. Lo riferisce l’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo (AICI) Onlus, che organizza diverse missioni di speranza, cui prendono parte team di medici italiani, per garantire cure e assistenza ai bambini malati di cuore. Ecco come aiutare la Onlus

31 LUG - Circa cinque milioni di bambini soffrono di problemi cardiaci. Ogni anno, inoltre, nascono un milione di bambini malati di cuore, di cui circa 800 mila non hanno speranza di vita perché nati in paesi poveri. Sono i dati riferiti dall’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo – AICI Onlus, che dal 1993 si occupa dei piccoli con cardiopatie.

L’Associazione organizza ogni mese missioni di speranza in diversi paesi, mediante l’aiuto di oltre 150 volontari provenienti da tutto il mondo; inoltre effettua la formazione dei medici e costruisce Centri di cardiochirurgia pediatrica nelle aree più complicate, così da sviluppare il sistema sanitario locale e abbattere il tasso di mortalità infantile.
Per aiutare AICI Onlus, fornendo un contributo finalizzato a sostenere l’attività in quattro Centri cardiochirurgici, l’Associazione comunica che è possibile donare da 2 a 5 euro inviando un SMS solidale o chiamando il numero 45506 dal 31 agosto al 20 settembre. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito web  bambinicardiopatici.it.

AICI Onlus, infatti, svolge attività all’interno di quattro centri di cardiochirurgia, attrezzati e preparati in particolare per ricevere bambini con cardiopatie congenite, nelle seguenti città: il Cairo in Egitto, Addis Abeba in Etiopia, Shisong in Camerun, Duhok nel Kurdistan Iracheno. Il tutto durante alcune missioni salva-vita della durata di una settimana, alle quali prendono parte equipe mediche italiane, formate da diversi professionisti (da 9 a 18 tra cardiologi interventisti, cardiochirurghi, perfusionisti, anestesisti rianimatori, infermieri di terapia intensiva e di sala operatoria).


In particolare, nei prossimi sette mesi, da settembre 2014 ad aprile 2015 – l’associazione ha in programma 8 missioni nei 4 Centri, con l’obiettivo complessivo di visitare 2.000 bambini cardiopatici.
Nel dettaglio: 2 missioni presso il Police Hospital del Cairo (Egitto), 1 missione presso il Children Cardiac Center di Addis Abeba (Etiopia), 2 missioni presso il Cardiac Center di Shisong (Camerun), 3 missioni presso l'Azadi Heart Center di Duhok (Kurdistan Iracheno).

31 luglio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy